I risultati possono variare da persona a persona. Per maggiori dettagli clicca qui
Home > Preservativi
Preservativi

Preservativi

L'uso del preservativo in lattice è forse il modo più diffuso e comune per evitare una gravidanza non pianificata, oltre ad essere il sistema più popolare e sicuro per uomini e donne che vogliono proteggersi contro le malattie sessualmente trasmittibili.

CoolMann + Durex Extra Safe

Con questa offerta speciale contenente due confezioni dei preservativi Durex Performa e il ritardante sessuale in gel CoolMann, è possibile ottenere un maggiore piacere risolvendo i problemi di eiaculazioni precoci.

43.00€
Durex Extra Safe

Durex Extra Safe sono preservativi facili da indossare. Per una maggior protezione e comfort. Confezione da 14 preservativi.

14.99€
Profilattici EXS - 10 varietà - 12 Preservativi per...

EXS è un marchio di profilattici che nasce per farti godere al massimo in quanto ti protegge in maniera sicura. Questi profilattici creati esclusivamente con sostanze sicure, ti permettono di unire il divertimento al piacere del rapporto. Acquistando...

12.00€
Durex ™ Thin Feel 18 preservativi

Realizzati con tecnologia sensi-fit in grado di consentire sensazioni più naturali durante i rapporti sessuali. Sono il 20% più sottili rispetto ai preservativi tradizionali.

12.00€

Qualche informazione sui preservativi

L'uso del preservativo in lattice è forse il metodo più diffuso e comune per evitare, innanzitutto, una gravidanza non pianificata. Ma c’è molto di più: i preservativi, conosciuti anche con il nome internazionale di “condom”, sono il metodo più affidabile per uomini e donne che vogliono proteggersi contro tutte le malattie sessualmente trasmesse, poiché raccoglie lo sperma durante il coito ed evita il contatto diretto con le mucose e i fluidi.

I preservativi appaiono come una sottile guaina semitrasparente, con un cappuccio, da srotolare sul pene o inserire in vagina (infatti esistono anche condom femminili) generalmente realizzati in lattice, nel 90% dei casi. Ma esistono soluzioni anche per chi è allergico o intollerante a questo materiale: negli ultimi quindici anni, infatti, sono stati prodotti e commercializzati sempre più preservativi anallergici senza lattice.

I preservativi si diffusero durante il Rinascimento, e provenivano dall'Inghilterra: nel 1550 infatti, l'anatomista Gabriele Falloppio aveva realizzato una guaina per il pene il cui scopo era quello di difendere gli uomini dalla sifilide. All'epoca erano realizzati con parti di intestino di animali. Fu il medico inglese Condom, da cui deriva anche il nome internazionale dei preservativi a dargli la connotazione di metodo di barriera per evitare gravidanze non programmate. 

Dopo la scoperta del procedimento di vulcanizzazione, da parte di Charles Goodyear, nel 1855, cominciò la produzione e la commercializzazione dei profilattici in gomma. Il lattice, invece, venne introdotto solo nel 1970 circa.

Come si usano i profilattici ?

Come indossare un condom in maniera corretta è un cruccio di molti uomini e donne, magari alle prime esperienze. Innanzitutto, il preservativo deve ricoprire l'intera superficie del pene, e va quindi indossato srotolandolo sul pene già eretto, sempre prima di entrare in contatto con la vagina e con la saliva: basta sfilarlo dalla sua confezione monouso, appoggiarlo sul glande, schiacciare il serbatoio in alto per far sé che l’aria contenuta fuoriesca, e infilarlo sul pene in erezione. Una volta terminato il rapporto, va riposto nella bustina, possibilmente chiuso con un nodo, e gettato nella spazzatura, possibilmente dopo aver controllato che non ci siano lesioni o rotture.

I profilattici sono da sempre un metodo contraccettivo e di prevenzione dalle malattie sessualmente trasmissibili altamente sicuro: l’importante è usarli nella maniera corretta, per evitare rotture. Basta controllare la data di scadenza, e ricordare di non tenerli in luoghi caldi, come la tasca dei jeans o a contatto con i raggi del sole. Mai aprire la confezione con i denti e, soprattutto, levare l’aria dal serbatoio: così si avrà la certezza di usare i preservativi nella maniera giusta.

Quando si usa

Dopo aver compreso come si mette un preservativo, è importante comprendere a pieno quanto sia importante il suo uso: Infatti, in molti, soprattutto tra i più giovani si chiedono "perché usare il profilattico?”. Usarlo dall’inizio alla fine del rapporto, infatti, è un gesto di responsabilità, soprattutto quando si hanno rapporti occasionali con persone che ancora non si conoscono bene, per evitare il contagio con Clamidia, Herpes, Sifilide e, soprattutto, HIV.

Scegliendo il preservativo giusto, che calza perfettamente alla propria anatomia, si hanno grandi vantaggi, come essere in grado di controllare in tempi brevi se qualcosa è andato storto, come rotture o lacerazioni del metodo di barriera, così da poter intervenire in maniera tempestiva.

Lo svantaggio potrebbe essere quello di avvertire il condom come un nemico del piacere: molti uomini, infatti, temono che la sensibilità venga ridotta dai preservativi. In realtà, oggi non è più così, poiché in commercio esistono prodotti ultrasottili e stimolanti: indossarli è quasi come non avere nessuna barriera tra sé e il proprio partner.

Ovviamente, tutte le marche di preservativi in commercio si attengono a degli standard di qualità poiché devono essere conformi a una normativa europea. Bisogna infatti controllare, nel caso si vogliano acquistare preservativi online e in grandi quantità che i profilattici nel carrello siano conformi alla direttiva 93/42/CE e alla ,EN 600:1996 che determina importanti requisiti di qualità:

  • lunghezza di almeno 170 mm;
  • larghezza: 44-56 mm;
  • spessore: 0,04- 0,08 mm;
  • impermeabilità;
  • capienza: almeno 18 litri;
  • test elettronici effettuati su ogni singolo preservativo;
  • resistenti agli strappi.

I preservativi sono dispositivi medici di prevenzione dalle gravidanze indesiderate e dalle malattie: per questo possono essere venduti senza prescrizione medica, e hanno un prezzo accessibile, affinché possano essere davvero alla portata di tutti.

Come scegliere quello giusto?

scegliere il preservativo giusto è una fase molto importante: oltre a tenere conto dei propri gusti, bisogna anche scegliere un profilattico che sia compatibile con l’anatomia del proprio pene, e che non provochi fastidi, come nei casi di allergia al lattice, per esempio. Per scegliere il preservativo giusto, ci si può basare su pochi ma importantissimi aspetti da tenere in considerazione, così da effettuare una scelta che calzi a pennello:

Preservativo per lui o per lei?

anche le donne possono indossare preservativi specifici. Infatti, in commercio esistono preservativi femminili, creati appositamente per le donne. Il profilattico femminile è un metodo contraccettivo abbastanza recente, che consiste in una guaina impermeabile inserita nella vagina e collegata a due anelli: un anello esterno, che va posizionato nella zona intorno all'apertura della vagina; e un anello intero, che va inserito all'interno della vagina. Inizialmente, l’inserimento in vagina dei preservativi femminili potrebbe sembrare difficile ma, dopo un paio di tentativi, tutto diventerà più facile e immediato. Ma attenzione: bisogna sempre ricordare che, in caso di utilizzo del preservativo femminile, l’uomo non deve indossare il condom. Quindi, anche le donne possono indossare una protezione che renda il sesso piacevole e sempre sicuro.

Considerare sempre le misure del pene

Se si tratta di lui, il calcolo delle dimensioni del proprio pene è un passaggio imprescindibile: esistono in commercio preservativi che vanno dalla taglia XS (extrasmall), fino alla XL. Non solo: ci sono anche preservativi anatomici, per un maggiore confort. Quindi, per avere massima comodità, sicurezza e sensibilità, basta ricercare le misure di preservativi più adatte al proprio pene.

Attenzione al grado di passione!

Da tenere in grande considerazione sono anche i gusti sessuali: posizioni, se si è più portati a momenti di passione, o se invece si è più teneri e delicati. Anche in questo caso, quindi, va scelto un preservativo ultra resistente, oppure iper sottile, per essere sempre sicuri, qualsiasi sia il proprio… stile.

Allergia al lattice?

Infine, attenzione alle allergie: le intolleranze al contatto con il lattice sono piuttosto diffuse, sia per lui che per lei. Infatti, il lattice è utilizzato nel 90% delle produzioni dei condom, ma non va bene per tutti. Se si presentano irritazioni e piccole dermatiti da contatto, meglio provare preservativi senza lattice, che sono, comunque, sempre sicuri e di diverse tipologie.


Le alternative tra i profilattici per chi è allergico al lattice, sono rappresentate dai preservativi anallergici in poliuretano, per esempio: si tratta di prodotti leggermente più costosi, poiché hanno alla base della loro struttura un materiale diverso, ma di uguale efficacia contro le gravidanze inattese e le malattie sessualmente trasmesse. Unico accorgimento: i preservativi in lattice possono essere usati in combinazione a lubrificanti a base di acqua, mentre quelli in poliuretano possono essere usati solo con lubrificanti a base di olio. La varietà dei preservativi in poliuretano che si trovano in commercio comprende anche i profilattici ritardanti, dedicati a coloro che soffrono di eiaculazione precoce, prevenendola con un lubrificante speciale desensibilizzante.

Quanti tipi di preservativi esistono?

Scegliere la protezione perfetta, per un rapporto sicuro e indimenticabile, per sé e per il partner, significa considerare diversi aspetti, come detto sopra: tipo di attività sessuale, caratteristiche anatomiche, gusti, preferenze ed esperienza.

Tutti i preservativi sono sicuri e garantiscono una protezione più che adeguata dalle malattie sessualmente trasmesse e dalle gravidanze indesiderate: ma, oltre a questo, esistono modelli e tipologie di profilattico che si adattano a tutti i gusti e a tutte le esigenze:

  • Stimolanti:I preservativi stimolanti sono una particolare tipologia di profilattici, dedicati a chi vuole amplificare il piacere durante il rapporto, dal primo momento, fino alla fine: questi profilattici presentano sulla superficie delle nervature in rilievo che creano un particolare attrito all’interno della vagina, per una stimolazione più efficace per entrambi. Questo tipo di condom è ideale per chi è alla ricerca di sensazioni forti!
  • Ultrasottili: Molti uomini sostengono che fare l’amore con il preservativo sia differente rispetto a farlo senza e, per questo, a volte tendono a non usarlo, correndo rischi molto concreti. Esistono, però, soluzioni particolari come quelli ultrasottili, più fini del 15% rispetto a un normale condom, per ricreare una sensazione di contatto senza nessuna barriera. Un esempio di preservativi ultrasottili sono ExtraThin di Durex, progettati per essere più sottili del 20% rispetto a un normale preservativo.
  • Extra Lubrificati:I condom ultra lubrificati sono ideali per chi ha necessità di una maggiore scorrevolezza, in caso la partner abbia alcuni problemi con la lubrificazione; oppure in caso si desideri un attrito minore durante il rapporto. Questi preservativi, durante l’ultimo passaggio in catena di produzione, vengono immersi in una quantità di lubrificante maggiore, generalmente all’acqua, per non creare nessun fastidio o irritazione.
  • Preservativi XL: I profilattici XL generalmente partono da una larghezza nominale di 55 millimetri circa, e sono adatti a chi ha dimensioni sopra la media, che in Italia è di 15 centimetri durante l’erezione.
  • Misura XS:Quelli di taglia più piccola (misura extra-small) vanno dalla taglia S alla XS ovvero da una circonferenza del pene di 105 mm fino al ridotto 70mm.
  • Anatomici:I preservativi anatomici sono conosciuti anche come “easy fit”, e sono preservativi estremamente confortevoli, poiché sono facili da indossare e si adattano facilmente a qualsiasi tipologia di pene. A questa caratteristica, uniscono anche la sottigliezza e l’elasticità, per una massima resistenza. I preservativi anatomici o “easy fit” sono dedicati a chi ha problematiche particolari relative all’anatomia del pene, che può tendere da una parte, con una curvatura particolare, anche in caso di malattia di Peyronie.
  • Extra Resistenti:Per chi necessita una resistenza extra, temendo rotture, o per chi vuole avere rapporti anali, ecco che esiste la soluzione ideale: si tratta della gamma extra-resistenti, che danno un maggiore senso di controllo e sicurezza durante il rapporto, senza levare nulla alla sensibilità che si richiede a un profilattico.

    Un prodotto ideale per chi cerca sensibilità con maggiore sicurezza è Durex Extra Safe , una gamma dedicata a chi desidera preservativi più spessi rispetto ai soliti, con una lubrificazione extra per garantire maggiore sicurezza e comfort.

I preservativi ritardanti contro l’eiaculazione precoce: come funzionano?

Esistono, infine, i preservativi ritardanti, come Coolmandedicati a chi soffre di eiaculazione precoce e che meritano un piccolo approfondimento a parte:

I ritardanti sono ormai conosciuti dall’universo maschile come la principale soluzione ai problemi di eiaculazione precoce e sono prodotti dalle più famose aziende di profilattici. I preservativi ritardanti si presentano esattamente come gli altri: la forma è ovviamente anatomica e il materiale usato è il lattice. La differenza risiede nel lubrificante utilizzato: quello dei preservativi ritardanti contiene benzocaina, una sostanza in grado di ridurre la sensibilità.

L’effetto ritardante è dovuto quindi a questa sostanza, la quale è in grado di desensibilizzare leggermente le aree del pene con cui viene a contatto. Il pene sarà così soggetto a minori stimoli, e l’arrivo dell’orgasmo verrà ritardato.

I preservativi ritardanti sono ideati per prolungare i rapporti sessuali e aiutare gli uomini che soffrono di eiaculazione precoce. Per questa ragione, Sono un prodotto molto specifico che potrebbe causare inconvenienti agli uomini con problemi di erezione.

Si consiglia di indossare il preservativo ritardante, quindi, solamente pochi istanti prima del rapporto, in quanto la perdita di sensibilità potrebbe portare a un calo dell’erezione nei casi in cui il pene non dovesse rimanere soggetto a stimoli sessuali.

Inoltre, è importante ricordare che sono utilizzabili anche da uomini che non sono affetti da particolari problematiche sessuali, ma che desiderano semplicemente migliorare le proprie performance fra le lenzuola.

QUANDO DECIDERE DI USARE I PRESERVATIVI RITARDANTI

Ci sono varie ragioni per cui una persona può decidere di ricorrere all'utilizzo di preservativi ritardanti. Sicuramente i problemi di eiaculazione precoce possono essere una delle ragioni, così da cercare di risolvere questo problema in maniera del tutto invasiva e diretta. Un' altra ragione può essere invece quella di provare sensazioni nuove durante il rapporto sessuale. Qualora l’orgasmo immediato non fosse un problema, ma si desiderasse ugualmente prolungare le proprie prestazioni, la scelta dei condom ritardanti sarebbe comunque appropriata. Così facendo si potrà provare esperienze nuove e magari trovare anche quell'intesa con il nostro partner che qualche volta è mancata a causa di "ritmi" diversi. E, Ovviamente ci si affida anche al metodo contraccettivo per eccellenza, aspetto fondamentale ma troppo spesso ignorato.

acquistare i preservativi online

L’acquisto di un preservativo in farmacia o al supermercato non sempre può avvenire nel rispetto della propria privacy e con la giusta discrezione: spesso, in questi luoghi, l’acquisto è frettoloso e non si ha quasi mai il tempo per verificare che il preservativo scelto sia quello giusto per davvero.

Per questo molti uomini e donne si affidano agli acquisti online, dove è possibile scegliere tra una vasta gamma di preservativi da quelli per controllo dell'eiaculazione agli ultra safe, per godersi il sesso senza alcuna preoccupazione. Qui su ShyToBuy troverai una prodotti di altissima qualità e tutte le spiegazioni che servono per poter acquistare preservativi di ogni genere, soprattutto quelli dedicati a chi soffre di eiaculazione precoce, per dire addio a questo tanto comune quanto fastidioso problema.