I risultati possono variare da persona a persona. Per maggiori dettagli clicca qui

Miti e leggende riguardo i feromoni

Il mondo animale trae vatanggio dai ferormoni per il corteggiamento e la riproduzione, una grande parte del nostro DNA infatti recepisce più gli stimoli olfattivi che quelli visivi. Ovviamente nell'evoluzione una parte di questo potere è andato perduto per lasciare il posto ad altri elementi. Vediamo quale posto occupano i ferormoni nel corteggiamento degli esseri umani.

I feromoni: miti e leggende

E’ vero che i feromoni (o ferormoni), sostanze chimiche prodotte naturalmente dal nostro sistema endocrino sono in grado di intensificare l’attrazione sessuale? Le ricerche condotte da Ron Yu, ricercatore presso la Scuola di Medicina del Kansas, hanno provato che le molecole prodotte dai topolini spingono il loro cervello ad adottare un determinato comportamento sessuale. Nel caso degli esseri umani, la cosa è un po’ più complicata perché sono molteplici i fattori che concorrono all’attrazione e gli scienziati sono ancora al lavoro. Mentre attendiamo conferme dalla comunità scientifica, vediamo di sfatare alcune leggende su queste sostanze chimiche.

C’è chi le usa pensando che siano un aiuto per fare l’amore. Falso: non sono certo i ferormoni ad aumentare la durata del rapporto sessuale o a donarvi la certezza di raggiungere l’orgasmo. Le molecole favoriscono l’attrazione tra due persone, ma al resto…dipende tutto da voi! E se avete problemi di durata, meglio passare a prodotti specifici. In compenso, potete utilizzare i profumi anche se avete una vita di coppia stabile: sono un mezzo eccezionale per aumentare la vostra carica erotica e ravvivare il rapporto!

C’è chi afferma che “mio cugino” uscendo di casa “profumato” si è trovato circondato da tutti gli animali del quartiere. Fateci caso: chi vi racconta questa leggenda metropolitana non ha mai vissuto la scena in prima persona, ma parla per esperienza di altri. I feromoni prodotti dall’uomo sono diversi da quelli degli altri mammiferi: il nostro corpo produce un mix di più di cinquanta molecole diverse e alcune di queste, ritenute più efficaci, vengono sintetizzate per creare i famosi profumi. Dal momento che con la sintesi è facile riprodurre fedelmente le molecole umane, non c’è motivo di utilizzare sostanze più simili a quelle degli altri mammiferi!

Altro mito da sfatare è legato all’idea che usando i feromoni si cucca come draghi. Andiamoci piano: una nuvola di profumo non vi trasformerà in un vasetto di miele portandovi all’istante milioni di api! I prodotti a base di queste leggendarie molecole agiscono su base inconscia nei confronti delle persone che vi stanno accanto, ma non attraggono tutti indiscriminatamente. Ognuno di noi ha una propria sensibilità ai feromoni e, in più, a scatenare l’attrazione concorrono anche altri fattori come il comportamento, lo stato d’animo delle persone che ci stanno intorno, o l’aspetto. Per capirci: se vi spruzzate il profumo, ma girate sporchi e malvestiti, difficilmente sarete in grado di scatenare una reazione chimica positiva nei confronti di chiunque. Al contrario, si può affermare che questi profumi aumentano il vostro sex appeal suscitando l’interesse sessuale delle persone che avete accanto.

I profumi ai feromoni devono profumare, altrimenti non funzionano. Falso. Solitamente, proprio perché sono preparati con molecole che favoriscono l’attrazione e lavorano su un piano “secondario” per stimolare direttamente il cervello, questi prodotti non hanno un profumo intenso.

Se non uso il profumo sono ugualmente attraente. Vero, perché il nostro corpo produce naturalmente ferormoni. Però, utilizzare un prodotto a base di queste molecole, ne amplifica l’effetto e aumenta le probabilità di successo rispetto a chi non lo usa. Vuoi mettere il vantaggio strategico?