I risultati possono variare da persona a persona. Per maggiori dettagli clicca qui

Cos'è la Menopausa

Conoscere la menopausa e capire cosa accade quando si entra in questa fase della vita è importante per imparare ad affrontarla e ad alleviare i leggeri, ma spesso fastidiosi, disagi che essa può arrecare ad una donna. Scopriamo insieme cos'è la menopausa.


• Cos'è la Menopausa • Il climaterio: il periodo “premenopausa”.
• Quali sono i sintomi della menopausa? • L’aumento delle infezioni vaginali durante la menopausa.
• Quando si manifesta la menopausa

Cos'è la Menopausa

La menopausa è un evento fisiologico nella vita di ogni donna e corrisponde al termine dell'età fertile e del ciclo mestruale. Non si tratta quindi di una malattia, per quanto possa coincidere con un periodo particolarmente delicato della vita a causa di alcuni possibili disagi dovuti ai cambiamenti che avvengono nel corpo. Il termine menopausa significa letteralmente “mancanza di mestruazioni”. In questa fase della vita termina l'attività ovarica e le ovaie non producono più follicoli ed estrogeni e ciò provoca una serie di cambiamenti che coinvolgono aspetti metabolici, sessuali e psicologici, collegati a un insieme di sintomi che possono essere più o meno marcati e che variano da soggetto a soggetto.

Il climaterio: il periodo “premenopausa”

I sintomi della menopausa iniziano in genere a manifestarsi prima della cessazione del ciclo durante il cosiddetto climaterio, o premenopausa, che può durare dai sei mesi ai due anni.

Quali sono i sintomi della menopausa?

La menopausa inizia, solitamente, con periodi sempre più prolungati di assenza del ciclo mestruale. Questa fase, accompagnata dai primi squilibri ormonali, produce cicli sempre più spesso anovulatori, ovvero senza produzione di ovulo, con una aumentata produzione di ormone follicolo-stimolante. Generalmente i sintomi più comuni sono:

  • improvvise vampate di calore soprattutto al viso
  • insonnia
  • ansia
  • irritabilità
  • diminuzione del desiderio sessuale
  • marcata insoddisfazione per la propria immagine corporea con annessa diminuzione dell'autostima

L’aumento delle infezioni vaginali durante la menopausa

Durante la menopausa si presentano più facilmente alcuni problemi vescicali e infezioni vaginali. I cambiamenti nei livelli di estrogeni possono poi impedire una corretta lubrificazione della vagina, rendendo meno piacevoli, se non addirittura fastidiosi, i rapporti sessuali. La vescica può essere soggetta ad una perdita di tono e, in alcuni casi, può insorgere una lieve incontinenza. Tutti i sintomi della menopausa sono riconducibili agli squilibri ormonali che la precedono.

Una volta raggiunta in modo consolidato quella che, in termini medici, si chiama post-menopausa, i sintomi della menopausa e i disagi scompaiono da soli. La carenza di estrogeni che si riscontrerà in questa fase può però creare ulteriori problemi: riduzione della densità ossea e aumento del rischio di problemi cardiaci.

Quando si manifesta

In Italia l'età media di insorgenza della menopausa è di 51 anni e mezzo, anche se varia molto da donna a donna. Una piccola percentuale di donne sperimenta alcuni sintomi della menopausa prima dei cinquant'anni, ma solo quando si manifestano prima dei quaranta si parla di menopausa precoce. L'età dipende da molti fattori, primo tra tutti quello genetico, infatti, come provato da numerosi studi, solitamente c'è somiglianza tra le età in cui entrano in menopausa madre, figlia e nipote.