I risultati possono variare da persona a persona. Per maggiori dettagli clicca qui

La dieta in menopausa

Durante la menopausa il corpo di una donna subisce una serie di cambiamenti fisiologici, a livello ormonale, ma non solo. Il metabolismo e le necessità del fisico cambiano. E' per questo che una corretta alimentazione svolge un ruolo ancor più importante in questa fase della vita.


• La dieta in menopausa • Cosa cambia durante la menopausa
• Cosa mangiare in menopausa
• Un consiglio in più per mantenersi in forma e in salute in menopausa

Un'alimentazione equilibrata, un sano stile di vita, la giusta idratazione e un po' di regolare attività fisica sono raccomandabili a tutti senza distinzione di sesso ed età.

In menopausa le cose non cambiano anzi, proprio in questa fase della vita sarà ancor più necessario del solito attenersi a quelle che dovrebbero essere regole per ognuno di noi, giovane o meno giovane, uomo o donna che sia.

Quando una donna raggiunge la menopausa inizia una significativa riduzione del fabbisogno energetico. Si possono inoltre presentare problemi osteo-articolari e cardiaci.

Cosa cambia durante la menopausa

La dieta in menopausa dovrà tenere conto di questa diminuzione nel fabbisogno energetico giornaliero, ossia della diminuzione delle calorie necessarie al corpo per lo svolgimento delle normali funzioni vitali.

Per evitare aumenti di peso, dovuti anche ad una diversa localizzazione del tessuto adiposo nella donna che, mentre prima tendeva ad accumularlo sui fianchi e sulle cosce, a partire dal climaterio, inizia ad accumularlo anche e soprattutto a livello addominale. Sarà quindi necessario ridurre il consumo degli alimenti più calorici e ricchi di grassi e aumentare la normale razione di altri nutrienti, quali calcio e vitamina D, per proteggere le ossa dal rischio di osteoporosi, anche con l'aiuto di appositi integratori per menopausa. Il ferro è un'altra di quelle sostanze di cui il corpo di una donna avrà meno bisogno durante la menopausa proprio a causa della cessazione del ciclo mestruale.

Cosa mangiare in menopausa

La dieta in menopausa dovrà allora tenere conto di questi fattori e sarà utile anche perché contribuirà ad attenuare i fastidiosi disturbi tipici di questa fase della vita di una donna. Ecco allora una breve lista di ciò che non deve mancare sulla vostra tavola:

  • frutta fresca
  • ortaggi
  • alimenti con elevato contenuto di potassio e basse quantità di sodio
  • olio extra-vergine di oliva
  • latte e formaggi: sono una buona fonte di calcio, ma possono contribuire all'aumento di peso. Fate attenzione, allora, e scegliete latte scremato e formaggi a basso contenuto di grassi e di sale
  • la soia: sembrerebbe che gli estrogeni vegetali contenuti in questo alimento e nei suoi derivati possano aiutare a ridurre i sintomi della menopausa dovuti al deficit di questo importante ormone

Un consiglio in più per mantenersi in forma e in salute in menopausa

Per contrastare gli effetti dei cambiamenti del metabolismo ed evitare il rischio di ipertensione sarà essenziale la pratica regolare di un'attività fisica moderata. Inoltre, durante la menopausa andrà data ancor maggiore attenzione ad alcuni dei più comuni fattori di rischio e cioè: il fumo, l'alcol, la sedentarietà ma anche la stitichezza e, ovviamente, il sovrappeso e l'obesità.