I risultati possono variare da persona a persona. Per maggiori dettagli clicca qui

Tutti i tipi di prostatite

Quanti tipi di prostatite esistono? Cosa è la prostatite batterica? E quella abatterica? Quali sono le cause della prostata ingrossata? Come si possono curare? Sono pericolose? Cosa è la prostata ingrossata? Come si curano le prostatiti? Anche le donne soffrono di disturbi simili?


• Le cause della prostatite • La Prostatite Batterica
• Cura • La Prostatite Abatterica
• Prostata ingrossata • Anche nelle donne

Prostatite: cosa è e come si manifesta

Si parla di prostatite in riferimento a qualsiasi forma di infiammazione che colpisca la prostata, le cui cause possono essere di varia ragione. Inoltre, con lo stesso termine, ci si riferisce ad una serie di condizioni differenti.

La prostatite può essere di origine batterica o abatterica.

Prostatite batterica

Si divide in:

  1. Acuta: si manifesta con brividi, dolore, febbre, disturbi nella minzione, urgenza a urinare durante la notte, bruciore.
  2. Cronica: si manifesta solo con cistite continue e persistenti.

Cure

La cura delle prostatiti batteriche è prevalentemente medica, e richiede una corretta diagnosi, l'identificazione del batterio e una terapia antibiotica mirata ma spesso risulta utile associare alla terapia farmacologica il cosiddetto massaggio prostatico.

La prostatite cronica abatterica

E’ detta anche sindrome dolorosa pelvica cronica o mioneuropatia pelvica.

Si suddivide in 2 tipologie a seconda del livello di globuli bianchi rilevabile in laboratorio nei liquidi prostatici :

  1. Infiammatoria
  2. Non infiammatoria

Si tratta del tipo di prostatite più comune e il più difficile da curare, richiedendo l'associazione di trattamenti fisici, psicologici, farmacologici e cambiamenti nello stile di vita.

I sintomi della sindrome dolorosa pelvica cronica sono simili a quelli della prostatite batterica acuta, ma persistono per almeno sei mesi e hanno carattere ciclico, con periodi di remissione della sintomatologia seguiti da improvvise recrudescenze.

La prognosi, grazie all'avvento di nuove terapie, tra cui l'utilizzo di sostanze fitoterapiche e protocolli di rilassamento più mirati, è migliorata notevolmente negli ultimi anni.

Prostata ingrossata

E’ chiamata in medicina ipertrofia prostatica ed è una malattia benigna determinata dall'invecchiamento fisiologico della ghiandola prostatica.

Quando la prostata è ingrossata tende a comprimere e a chiudere il canale uretrale, e lo sforzo per spingere l'urina all'esterno diventa tale da provocare disturbi quali una riduzione del flusso urinario e frequenti risvegli notturni per urinare.

L'infiammazione della prostata può causare non solo disturbi di minzione, ma anche disturbi nell'erezione e nell'eiaculazione e infertilità.

Anche nelle donne

A differenza di quanto comunemente si creda, anche le donne possiedono delle ghiandole, dette ghiandole di Skene, che sono considerate simili alla prostata e, in caso di infiammazione, possono provocare una sintomatologia simile.