I risultati possono variare da persona a persona. Per maggiori dettagli clicca qui

5 abitudini giornaliere che possono “minacciare” le erezioni

Scopri quali sono le 5 cattive abitudine, che mettono a serio rischio le tue capacità di avere erezioni.


5 abitudini giornaliere che possono “minacciare” le erezioni

Le abitudini che ogni giorno minacciano le erezioni si contano sulle dita di una mano. Se tutti cercassimo di controllarle e correggerle, la cura dell’impotenza non sarebbe un problema così studiato e il sesso prenderebbe una piega diversa. Le abitudini che qui citiamo sono una minaccia reale, da tenere in seria considerazione: stabilire qualche regola di vita è il primo passo per evitare l’insorgere di problemi legati alla sessualità. Oggi ci sono moltissime soluzioni, farmacologiche e naturali, per recuperare la piena e soddisfacente attività sessuale. Tuttavia, poiché prevenire è sempre meglio che curare, vediamo cosa possiamo fare nel nostro piccolo per mantenere in salute il nostro “amico intimo”.

Quanto ho dormito? Come ho dormito? Ponetevi seriamente questa domanda e rispondete. Se la risposta è “meno di otto ore”, prendete in seria considerazione il fatto di non fare tardi la sera. Ovvio, può capitare di far tardi, specie se ci sono buoni motivi per concludere la giornata in compagnia sotto le lenzuola. Però ricordatevi che la carenza di sonno riduce la produzione di testosterone, uno degli ormoni regolatori del desiderio sessuale che favorisce l’erezione. Dunque, l’abitudine cura impotenza numero uno è dormire tanto.

L’abitudine numero due è molto simile: riducete lo stress, siate sereni, cercate il vostro nirvana. Dal momento che non vivete su un’isola deserta e nella migliore delle ipotesi avete una vita ricca di soddisfazioni, lavoro e amici, volenti o nolenti lo stress è sempre presente. Figuriamoci poi quando si presenta un problema, di qualsiasi natura, che spariglia le carte! Sesso e psiche vanno di pari passo: se nella testa qualcosa non funziona e siete in ansia, non pretendete di ottenere erezioni da manuale.

A proposito di pace dei sensi, sappiate che un bicchierino di vino aiuta a vivere meglio e predispone al sesso perché rende più disinibiti e disinvolti. Tuttavia, alzare troppo il gomito fa abbassare qualcosa più in basso: l’abuso di alcool, infatti, ha un doppio effetto. Nell’immediato rende meno lucidi, rallenta i riflessi e i movimenti; nel lungo periodo causa danni permanenti al sistema nervoso e provoca uno sbilanciamento ormonale che riduce la produzione di testosterone (sempre lui!). Secondo le statistiche mediche, un alcolista su due soffre di “impotenza da alcool”, sindrome per cui il pene non si alza neppure quando il soggetto è sobrio. I trattamenti naturali cura impotenza funzionano, ma potrebbero non dare il risultato desiderato se il danno alle cellule neuronali è fatto…

Mentre l’alcool ha effetti negativi per la sessualità principalmente sul cervello, il fumo da sigaretta crea problemi alla circolazione sanguigna e raddoppia la probabilità di comparsa dell’impotenza. Una ricerca del 2013 ha evidenziato che i fumatori abituali incrementano in modo significativo il rischio di sviluppare disfunzioni erettili.

Infine, altra domanda che dovete porvi: quanto vi muovete davvero? Fare almeno mezz’ora di attività fisica al giorno è una buona abitudine per contrastare l’insorgere dell’impotenza dato che favorisce la circolazione sanguigna, libera endorfine e, non in ultimo, una buona sudata aiuta ad eliminare le tossine prodotte dal corpo. Si potrebbe continuare ancora per molto questo elenco; tuttavia, già seguendo queste poche regole noterete un netto miglioramento nella vostra vita sessuale. Volete provare?