I risultati possono variare da persona a persona. Per maggiori dettagli clicca qui

Tutto sul liquido seminale: sapore e odore

È importante avere informazioni precise sul liquido seminale per sapere se quello prodotto è di buona qualità o necessita di essere migliorato. Oltre alla funzionalità, in un rapporto sessuale diventano molto importanti anche l'odore e il sapore: ecco alcuni consigli per migliorarli in modo naturale.


• Liquido seminale: cos'è? • Aspetto e consistenza
• Sapore • Fattori che influenzano odore, sapore e qualità
• Come migliorarlo

Liquido seminale: cos'è?

Il liquido seminale di un uomo è il risultato di componenti distinte, provenienti dal testicolo, dalle vie seminali e dalle ghiandole annesse per il 95%, mentre il restante è formato da spermatozoi. Funzionalmente le diverse componenti dello sperma costituiscono un insieme il cui significato biologico è quello di rendere lo spermatozoo capace di fecondazione. Nel liquido seminale si trovano zuccheri, prevalentemente fruttosio, proteine, alcuni sali minerali e vitamina C.

Aspetto e consistenza

Molto importante sono l’aspetto e la consistenza del liquido seminale; un eiaculato normale presenta aspetto omogeneo grigio-opalescente ma il colore può essere:

  • quasi trasparente, se non contiene spermatozoi,
  • giallastro se sono presenti molti leucociti o a causa di alcune terapie mediche,
  • rosso- bruno in caso di emospermia.

La complessa gamma di costituenti organici e inorganici rappresenta per gli spermatozoi sia una protezione che un nutrimento, e determina anche il caratteristico odore del liquido seminale dovuto alle ammine contenute nella spermina e spermidina, le alterazioni e intensità dell’odore sono dovute all'ossidazione di questi componenti.

Sapore

Per quanto concerne il sapore dello sperma, che assume una certa importanza perché nei rapporti sessuali orali viene a contatto con le papille gustative della bocca del partner, oltre a essere influenzato da componenti alimentari è modificato anch’esso dai processi di ossidazione della spermina.

Fattori che influenzano odore, sapore e qualità

Il sapore dello sperma, l'odore, la quantità, la viscosità sono quindi strettamente collegati al tipo di alimentazione: ad esempio alcuni aromi forti come quelli degli asparagi, del caffè e dell’ananas sono immediatamente evidenti nel liquido seminale.

L'odore, come il sapore, del liquido seminale può subire variazioni e cambiamenti per vari motivi (di cui alcuni patologici) quali soprattutto:

  • frequenza delle eiaculazioni,
  • tipo di alimentazione,
  • fenomeni infiammatori o micotici dell'apparato urino-genitale.

Come migliorarlo

Per migliorarne l’odore, il sapore e la qualità, si consiglia:

un’alimentazione sana, ricca di frutta e con ridotto apporto di cibi soggetti a fermentazione e con intenso odore (pesce, asparagi, alcuni formaggi)

  • un’attività fisica costante
  • un’attività sessuale frequente
  • una buona idratazione: bere frequentemente acqua pura e ridurre l’utilizzo di alcool, birra e soft drink