I risultati possono variare da persona a persona. Per maggiori dettagli clicca qui
Home > Prostata
Prostata

Prostata

Da recenti studi clinici risulta che più del 50% degli uomini con un'età compresa tra i 50 e 69 anni soffre o ha sofferto in un certo periodo della loro vita di problemi prostatici e infiammazioni alla prostata. Più comunemente chiamata come prostata ingrossata, questa patologia è oggi trattabile non solo con pesanti trattamenti farmacologici ma anche con integratori naturali e il massaggio della prostata, i quali posso aiutare a mantenere la prostata in salute.

Nexus Revo 2 ™ Massaggiatore prostatico

Nexus Revo 2 È il nuovissimo massaggiatore prostatico, l’unico in grado di eseguire un Massaggio Prostatico del tutto innovativo, grazie alla sua testa rotante, alle vibrazioni e alle pulsazioni.

152.99€
Nexus Vibro ™ Massaggiatore Prostata
Acquista Nexus Vibro ™ Massaggiatore Prostata

Nexus Vibro rappresenta è la versione più tecnologica del Nexus Glide. Permette di trattare patologie di prostatite delicatamente ed in maniera sicura nella discrezione di casa tua. Consigliato ai meno esperti.

89.95€
Nexus Neo ™ Massaggiatore prostatico

Nexus Neo Massaggiatore Prostatico è lo stimolatore studiato sulla base del Nexus Glide, ma con lunghezza e diametro maggiori, per effettuare un massaggio prostatico più intenso, che apporterà molteplici benefici alla salute della prostata.

44.99€
Nexus Glide ™ Massaggiatore prostatico

Grazie a Nexus Glide potrai beneficiare del massaggio prostatico ogni qualvolta tu voglia nella discrezione di casa tua. Il massaggio prostatico è consigliato da medici andrologi a tutti coloro che vogliono mantenere la prostata in salute.

37.99€
Native Remedies | Prostate DR

Prostate DR di Native Remedies aiuta a mantenere la prostata e l'apparato urinario in salute. Migliorando la salute generale.

32.99€
Native Remedies | Prostate Relief

Prostate Relief aiuta a risolvere quelle problematiche legate alla prostata che creano difficoltà nell'urinare. Un prodotto naturale ed efficace

32.99€
Nexus Anal Starter Kit

Nexus Anal Starter Kit è un set di stimolatori anali di diverse dimensioni perfetto per chi è alle prime armi con il massaggio prostatico o anche il sesso anale. 3 dimensioni per cominciare al ritmo che preferisci.

54.99€

Prostatite e problemi di prostata

La prostatite e l'ingrossamento della prostata sono le sintomatologie più comuni che un uomo può riscontrare nell'apparato sessuale durante l’arco della vita. Ma come si sviluppano le infiammazioni alla prostata, e quali sono le possibili cure? Quali sono le differenze tra le due patologie? Da cosa dipendono e come mai la maggior parte degli uomini, almeno una volta nella vita, soffre di problemi di prostata?

Prostata infiammata: i sintomi

Esistono, innanzitutto, due tipi di infiammazione alla prostata tra cui fare distinzione: la prostatite, o infiammazione della prostata, è un problema molto diffuso negli uomini dopo i 45 anni e può essere causata da piccole disfunzioni, come una cattiva alimentazione o da infezioni alle vie urinarie. La prostata ingrossata, invece si manifesta per lo più negli uomini tra i 60 e gli 80 anni, ed è dovuta al naturale invecchiamento della ghiandola responsabile della produzione del liquido seminale.

Problemi urinari come frequenti minzioni notturne, e disfunzioni erettili sono chiari sintomi di una prostata non in forma ottimale: in questi casi è necessaria una visita urologica, per conoscere le cause di un eventuale prostatite e in seguito scegliere il prodotto più adatto con cui adottare una cura risolutiva sia per la sintomatologia, che per l’infiammazione in sé.

Non sempre, infatti, si ha necessità di assumere farmaci: a volte basta un piccolo cambiamento nello stile di vita, come ad esempio ridurre la caffeina o l'alcool e diminuire i cibi grassi, per avere un effetto benefico immediato, magari con l’ausilio di un integratore apposito per le infiammazioni prostatiche.

L’infiammazione della prostata si manifesta con diversi tipi di disturbo: molti uomini si chiedono, inoltre, cosa sia la prostatite batterica, e quella abatterica; oppure, quali siano le cause della prostata ingrossata, quanto siano pericolose e come si possono curare. Queste, e molte altre domande, insorgono nella mente di chi sospetta di essere affetto da un’infiammazioni alla prostata, poiché i dubbi e i timori si infittiscono. Vediamo, dunque, di fare un po’ di chiarezza su questo disturbo.

Cos’è la prostatite?

Si parla di prostatite in riferimento a qualsiasi forma di infiammazione che colpisca la prostata, le cui cause possono essere di varia ragione. Inoltre, con lo stesso termine, ci si riferisce alle cause del disturbo. Infatti, la prostatite può essere di origine batterica o abatterica.

La prostatite batterica si divide in:

  1. Acuta: si manifesta con brividi, dolore, febbre, disturbi nella minzione, urgenza a urinare durante la notte, bruciore.
  2. Cronica: si manifesta solo con cistite continue e persistenti.

La cura della prostatite batterica è prevalentemente medica, e richiede una corretta diagnosi, l'identificazione del batterio che la causa e una terapia antibiotica mirata ma spesso risulta utile associare alla terapia farmacologica il cosiddetto massaggio prostatico.

La prostatite cronica abatterica, invece, è detta anche sindrome dolorosa pelvica cronica o “mioneuropatia pelvica” e si suddivide in 2 tipologie, a seconda del livello di globuli bianchi rilevabile in laboratorio nei liquidi prostatici:

  1. Infiammatoria
  2. Non infiammatoria

Si tratta del tipo di infiammazione alla prostata più comune ma, al contempo, più difficile da curare, poiché richiede l'associazione di trattamenti fisici, psicologici, farmacologici e netti cambiamenti nello stile di vita.

I sintomi della sindrome dolorosa pelvica cronica sono simili a quelli della prostatite batterica acuta, ma persistono per almeno sei mesi e hanno carattere ciclico, con periodi di remissione della sintomatologia seguiti da improvvisi peggioramenti dei sintomi.

La prognosi e i metodi di cura della prostatite cronica abatterica sono davvero molto migliorati nel corso degli anni, grazie all'avvento di nuove terapie, tra cui l'utilizzo di sostanze fitoterapiche. integratori e protocolli di rilassamento mirati, come i massaggi prostatici.

Cos’è la prostata ingrossata? Sintomi e cura

La prostata ingrossata è il disturbo prostatico più conosciuto, che riguarda le dimensioni della prostata. Il processo di ingrossamento, o ipertrofia, di solito inizia attorno ai 40 anni, divenendo più evidente attorno ai 60.

In medicina viene questo disturbo viene chiamato“ipertrofia prostatica” ed è una malattia benigna determinata dall'invecchiamento fisiologico della ghiandola prostatica, che provoca non solo disturbi di minzione, ma anche disturbi nell'erezione e nell'eiaculazione con conseguente infertilità: questo processo è, però, benigno nella maggior parte dei casi, e naturale: i problemi alla prostata sono sempre più comuni tra gli uomini e si stima che almeno il 70% ne abbia sofferto almeno una volta nella vita. Le problematiche legate all’ipetrofia prostatica benigna sono spesso dovuti a un ingrossamento naturale della ghiandola che, a sua volta, causa problemi all'apparato urinario e a quello erettile. Di frequente i sintomi non sono immediati e si manifestano lentamente, spesso sono riscontrabili facilmente dal modo di urinare.

Inoltre, a differenza di quanto comunemente si creda, anche le donne possiedono delle ghiandole, dette “ghiandole di Skene”, che sono considerate simili alla prostata e, in caso di infiammazione, possono provocare una sintomatologia simile.

Quando la prostata è ingrossata, questa tende a comprimere e a chiudere il canale uretrale: lo sforzo per spingere l'urina all'esterno diventa tale da provocare disturbi quali una riduzione del flusso urinario e frequenti risvegli notturni per smaltire i liquidi che non sono stati espulsi.

Nonostante sia così comune negli uomini, questa sindrome non è ancora pienamente conosciuta: tuttavia, si sospetta che i motivi per cui la prostata inizi, dopo una certa età, a dare problemi, sono diversi. Ecco una lista dei più comuni:

  • lo stress e l’ansia che somatizzano a livello dell’apparato uro-genitale;
  • i disordini alimentari, ed in particolare un' alimentazione troppo piccante e l'assunzione di alcool;
  • i problemi intestinali possono favorire la contaminazione batterica della prostata attraverso l’uretra - anche se nella maggior parte dei casi la prostatite non ha origine batterica;
  • il fumo; una vita troppo sedentaria che può essere combattuta con un maggiore afflusso di sangue nella zona pelvica ottenuto con il massaggiatore prostatico.
  • Vi sono anche cause stagionali, ma anche un’attività sessuale sregolata può incidere negativamente sulla ghiandola.
  • Anche le posizioni assunte andando spesso in moto, in auto, a cavallo o in bicicletta, possono essere causa di infiammazione. .

Quali sono i sintomi della prostata ingrossata?

I sintomi della prostatite sono facilmente riconoscibili perché fastidiosi. Ecco i principali:

  • un aumento della frequenza della minzione, caratterizzata da un insopportabile bruciore,
  • pesantezza a livello perineale (la zona che si trova tra lo scroto e l’ano) e testicolare.

Inoltre, il fastidio è spesso localizzato al livello del testicolo sinistro o tra osso sacro e colonna vertebrale: attenzione quindi a questo dolore, che è il principale campanello d’allarme. Se si manifesta, meglio visitare un andrologo quanto prima.

Prostata ingrossata: quali sono le cure

Per curare questa l’ipertrofia prostatica benigna è necessario seguire diete specifiche ed evitare, per quanto è possibile, lo stress, oltre che cercare di evitare possibili infezioni sessuali usando precauzioni ma, allo stesso tempo, fare l'amore il più possibile: sembra, infatti, che una sana e costante attività sessuale diminuisca i problemi legati alla prostata. Inoltre si può praticare un massaggio prostatico quotidiano con massaggiatori specifici, per stimolare la prostata e aumentarne lo stato di salute.

Il problema della prostata ingrossata deve essere curato in tempi brevi poiché, pur essendo uno tra i più comuni nel mondo maschile, provoca imbarazzo, insicurezza sulla sfera sessuale e difficoltà a stare con gli altri, per via della minzione frequente, per esempio. Esistono alcune efficaci precauzioni e alcuni validi e nuovi prodotti per evitare che questa problematica insorga. Vediamoli:

La comunità medica è concorde nell’individuare l’ereditarietà tra le maggiori cause della patologia, la cui insorgenza è legata a due ormoni: il DHT e gli estrogeni. In particolare, il DHT gioca un ruolo critico nello sviluppo anomalo dei tessuti prostatici. Oltre al fattore genetico, vi sono alcune cause che sembrano favorire la predisposizione all’iperplasia: tra queste si possono citare la sedentarietà, l’obesità e l’insorgenza di patologie quali diabete o malattie cardiache.

Una vita sana e attiva, a 40 come a 80 anni è sicuramente il metodo migliore per contrastare l’insorgenza della prostata allargata e prevenire infezioni dell’apparato urinario. Stare a lungo seduti comporta lo schiacciamento della zona perineale e riduce l’afflusso di sangue nell’area: questo problema, al contrario di quanto si potrebbe pensare, riguarda anche chi pratica equitazione o va in moto o in bici, specie per diverse ore durante la giornata. Curare l’alimentazione (privilegiando alimenti ricchi di nutrienti fondamentali piuttosto che cibi ricchi di zucchero e grassi), e assumere molti liquidi (almeno un litro d'acqua al giorno), sono il metodo migliore per evitare la patologia della prostata allargata, poiché tengono alla larga il sovrappeso e lo sviluppo di malattie come il diabete o l’ipertensione, spesso associate a questo disturbo.

Le cure naturali contro la prostata ingrossata

Esistono poi non solo rimedi farmaceutici, o chirurgici come gli interventi con laser: i disturbi dell’apparato urinario e della prostata si curano con farmaci o prodotti omeopatici che alleviano i sintomi e combattono le infezioni. Se il trattamento medico non funziona, è necessario intervenire con un intervento chirurgico invasivo che comporta l’asportazione di parte della ghiandola prostatica. ma anche cure omeopatiche che permettono di sgonfiare la prostata e migliorare la diuresi, ad esempio con integratori ricchi di vitamine e antiossidanti.

Oltre alle attenzioni legate alla vita quotidiana, anche il massaggio prostatico può essere un metodo molto valido per conservare la salute della prostata perché stimola la ghiandola prostatica e aiuta ad eliminare il ristagno di liquidi che potrebbero infiammarla.

Inoltre, il massaggio alla prostata ingrossata favorisce la circolazione sanguigna dell’area perineale. Spesso, però, questa terapia è guardata con diffidenza dalla maggior parte degli uomini: in realtà si tratta di un’abitudine che andrebbe praticata da chiunque abbia a cuore la salute delle proprie parti intime, purché sia effettuata con apposite strumentazioni, progettate nello specifico, per stimolare in tutta sicurezza la zona prostatico-perineale ed evitare il rischio di lacerazioni o infezioni. Praticato regolarmente, il massaggio ha un effetto benefico sulla salute maschile e contribuisce a prevenire o ridurre i sintomi dell’IPB.

Il massaggio prostatico, per i suoi effetti benefici preventivi, è un trattamento che andrebbe affrontato da chiunque voglia evitare la prostata allargata, uno dei più comuni problemi maschili. É il tipo di trattamento tra i più efficaci ed è naturale e non invasivo. Forse quindi converrebbe mettere da parte le paure riguardo a questo tipo di prodotto, e utilizzarlo come migliore alleato per prevenire problemi alla prostata.

Il massaggio prostatico negli ultimi anni ha vissuto e sta vivendo un autentico boom. Sempre più ricercato dagli uomini per motivi di salute e benessere legati alla prostata. Il massaggio prostatico interessa tre elementi dell'apparato riproduttivo maschile: la ghiandola prostatica, le vesciche seminali e la vescica dove è contenuto lo sperma maschile prima dell'eiaculazione. Il massaggio alla prostata è quindi importante per mantenerla in salute. Esistono due tipi di massaggio prostatico: interno ed esterno.<

Come eseguire il massaggio prostatico?

Esistono due tipi di massaggio prostatico: quello interno, e quello esterno. La prostata si trova vicino alla vescica e può essere raggiunta dall’ano. Il massaggio prostatico può avvenire sia manualmente che attraverso l’utilizzo di massaggiatori prostatici, ma è sempre importante che il tutto avvenga in maniera sicura ed igienica, assumendo una posa comoda e confortevole che consenta di eseguire l’operazione.

Un pratico massaggiatore per la prostata è Nexus Glide Massaggiatore Prostatico, appositamente progettato per garantire i migliori risultati derivanti dal massaggio prostatico nel modo più confortevole possibile e senza nessun timore. Con Nexus Glide potrai godere dei benefici del massaggio prostatico nel confort di casa tua: si tratta di un massaggiatore in polipropilene appositamente progettato per la stimolazione dell’area prostatico-perineale maschile e può essere usato con qualsiasi tipo di lubrificante. La curvatura permette una maggior pressione sulla prostata durante la stimolazione e la biglia in acciaio inossidabile è destinata alla sollecitazione del perineo.

Nexus Glide va a stimolare la ghiandola prostatica, permettendo così sia l’eliminazione dei liquidi che potrebbero infiammarla, sia comportando un maggiore afflusso di sangue nella zona pelvica. In questo modo la prostata viene tenuta in salute, prevenendo o alleviando alcune problematiche maschili come la prostatite. Il massaggio prostatico è una pratica estremamente piacevole, ed è persino in grado di provocare orgasmi profondamente intensi, permettendo di sperimentare un tipo di piacere differente rispetto agli orgasmi normali.

Nexus Glide va inserito all'interno dell'orifizio anale fino al raggiungimento della prostata, prestando attenzione a mantenere i tessuti rilassati. Questo strumento è realizzato appositamente per il massaggio prostatico, pertanto si raccomanda di non utilizzarlo per altri scopi.

Il massaggio prostatico esterno, invece, è consigliata a tutti gli uomini che non si trovano a loro agio con l’idea di praticare la tecnica interna e riguarda la stimolazione area del perineo, situato a metà tra i testicoli e l’ano, che è un tessuto esterno altamente sensibile. Si tratta, infatti, di una zona molto erogena, conosciuta anche come il “punto G maschile”: questa tecnica del massaggio prostatico esterno ha infatti acquisito, negli ultimi anni, anche un notevole impatto come pratica erotica nella ricerca del piacere. La stimolazione del perineo, attraverso l’utilizzo di massaggiatori prostatici, può portare l’uomo a raggiungere l’orgasmo, permettendo al contempo di massaggiare delicatamente la prostata favorendo una possibile migliore e maggiore circolazione sanguigna per mantenerla in salute.

Un altro rimedio naturale contro la prostata infiammata o l’ipertrofia prostatica benigna può essere un integratore naturale, che aiuti a rinforzare la prostata, ripristinandone le funzioni naturali e in condizioni di normalità. Un esempio è Native Remedies Prostate Relief, un rimedio semplice e naturale contro la sensazione di bruciore e difficoltà a urinare legati ai disturbi alla prostata, poiché:

  • Allevia la sensazione di dover urinare con urgenza
  • Riduce il bisogno frequente di urinare, specie di notte, migliorando la qualità del sonno
  • Attenua il senso di bruciore e il dolore a urinare
  • Riduce il gocciolamento che persiste anche dopo la minzione
  • Attenua la sensazione di non aver svuotato completamente la vescica

Queste pasticche omeopatiche, dal gusto particolarmente gradevole, aiutano a combattere i fastidi che si accompagnano ai problemi alla prostata: bruciore e difficoltà a urinare, necessità continua di urinare, senso di oppressione al basso ventre tipici della ritenzione delle urine diventeranno presto un ricordo. Prostate relief comincia subito ad agire nell’organismo per donare sollievo alla prostata e alle vie urinarie, ma i risultati dipendono dalla risposta individuale. C’è chi avverte un immediato sollievo e chi deve aspettare 3-5 settimane prima di vedere un consistente miglioramento.

Ritrovare il benessere prostatico, così importante per una vita serena e senza complicazioni è importante: senza i fastidi della prostatite o dell’ipertrofia prostatica benigna, si riacquista sicurezza in sé, nella propria sessualità e nello stare con gli altri. ShyToBuy è al tuo fianco nella cura dei sintomi e delle infiammazioni alla prostata: acquistare massaggiatori prostatici e integratori è semplice e, soprattutto, discreto, grazie alla spedizione 100% anonima.