I risultati possono variare da persona a persona. Per maggiori dettagli clicca qui

Benefici nell'utilizzare spray ritardanti.

Lo spray ritardante viene assorbito molto più velocemente rispetto ad un prodotto in crema ed è più facile da dosare. Sono sufficienti poche nebulizzazioni per sentirne subito l’effetto.

Benefici degli spray ritardanti contro l’eiaculazione precoce

L’eiaculazione precoce è un disturbo molto diffuso, ancora più della disfunzione erettile: stime recenti delle associazioni di sessuologia indicano che, nel mondo, fino al 40% dei maschi in età fertile è affetto, anche in modo saltuario, da questo problema.

Come per tutte le disfunzioni che riguardano la sfera sessuale, esistono diversi trattamenti contro l’eiaculazione precoce che aiutano a controllare il disturbo e, il più delle volte, si rivelano risolutivi. Il primo passo da fare è quello di diagnosticare correttamente l’eiaculazione preoce, cosa non facile perché si manifesta a tutte le età e nelle condizioni più disparate. Una volta analizzate le cause esistono diversi modi per intervenire: dal controllo dell’ansia agli esercizi per rinforzare il pavimento pelvico, passando per trattamenti farmaceutici o naturali, topici e non, che includono compresse, gel, spray o preservativi ritardanti e via dicendo. I prodotti sono alla portata di tutti, disponibili nelle migliori farmacie e si trovano anche online, su siti specializzati che offrono comodità e discrezione.

Tra i preparati, i cosiddetti “ritardanti” sono composti a base di sostanze che anestetizzano le zone sensibili, quali benzocaina o lidocaina; le concentrazioni di queste sostanze sono solitamente molto basse e quindi non dannose, ma in quantità sufficiente per ritardare quanto basta a garantire un rapporto soddisfacente. Fra i trattamenti naturali contro l’eiaculazione precoce, gli spray meritano una menzione speciale.

I metodi d'uso a confronto

Il modo in cui gli spray agiscono è simile a quello delle pomate o dei gel: applicati sul pene anestetizzano l’area, ma non interferiscono con l’erezione. Tuttavia, l’utilizzo di uno spray invece del gel ha diversi aspetti positivi, primo tra tutti quello della velocità di applicazione: sono sufficienti poche nebulizzazioni per sentirne subito l’effetto. Lo spray ritardante viene assorbito molto più velocemente rispetto ad un prodotto in crema ed è più facile da dosare: dettagli non trascurabili perché, per paura che non sia efficace, soprattutto all’inizio si tende ad esagerare con la quantità di pomata. Risultato: per assorbire la crema occorre più tempo e se è troppa si può correre il rischio di anestetizzare anche la propria compagna! Lo spray, al contrario, si applica molto facilmente, è più facile da dosare ed è più difficile che la partner possa entrare in contatto con gli anestetici prima che vengano assorbiti. Applicato lo spray sul pene è possibile affrontare il rapporto sessuale senza paura di sbagliare. Lo spray desensibilizza temporaneamente il glande offrendo un maggiore controllo sull’eiaculazione e non interferisce con l’erezione.

Poiché il sesso è anche questione di testa, un’ultima considerazione si rende quasi doverosa. Usare lo spray o un qualsiasi prodotto ritardante non deve essere visto come un ostacolo al rapporto e, tantomeno, non deve suscitare imbarazzo: al contrario, un po’ come quando si calza il preservativo, anche l’applicazione dello spray può diventare parte del gioco erotico. Grazie alla complicità della propria metà, nella coppia si riesce a creare un clima più disteso che favorisce il rapporto e contribuisce a ridurre l’ansia da prestazione: anche il rituale preparatorio, in fondo, può essere considerato fra i trattamenti contro l’eiaculazione precoce!