I risultati possono variare da persona a persona. Per maggiori dettagli clicca qui
Home > Incontinenza
Incontinenza

Incontinenza

L'incontinenza è un problema che affligge migliaia di nuove persone l'anno, le cause sono da ricercare in patologie prostatiche per gli uomini e a seguito o in coincidenza di gravidanza per le donne. La realtà è che da questa patologia imbarazzante è possibile uscirne grazie ai diversi trattamenti naturali presenti sul mercato

Native Remedies Bladderwell

Una soluzione in pillole per affrontare i problemi di incontinenza. Vivi le tue giornate serenamente.

32.99€

Incontinenza: cos’è

L'incontinenza si presenta sotto forma di piccole perdite involontarie di urina, e per questo prende più appropriatamente il nome di incontinenza urinaria. All’inizio si vive questa situazione come un generale malessere ma nel lungo periodo, e di solito con un peggioramento delle condizioni, queste perdite sfociano anche in un disagio psicologico profondo che alimenta un sentimento di inadeguatezza, imbarazzo e vergogna.

La più comune conseguenza è quel desiderio di isolamento, di stare da soli ed evitare le altre persone per paura di apparire inadeguati, imbarazzanti, diversi. Inoltre, è diffusa la credenza che sia associata solo all'invecchiamento, contribuisce a tenere nascosta la problematica. Chi è affetto da questa patologia generalmente limiterà non solo i rapporti sociali ma anche quelli sessuali, per disagio e per paura di emanare odori sgradevoli.

Secondo alcune stime, l'incontinenza urinaria colpisce soprattutto in età avanzata, cioè sopra i 60 anni, tuttavia si può presentare a qualsiasi età: un significativo 20% dei casi, infatti, riguarda le donne al di sotto dei 30 anni e ben il 40% riguarda donne con età compresa tra i 30 e i 50 anni.

Tipologie incontinenza

Sono state classificate diverse tipologie di incontinenza urinaria, perché coinvolgono diversi elementi fisici e psicologici. Di seguito sono elencati i principali.

Incontinenza urinaria da sforzo

Si tratta del genere più comune di incontinenza e ha preso questo appellativo poiché genera stimoli urinari ogni qualvolta si esercita una pressione significativa sull’apparato addominale. Questo, nella vita quotidiana, si riflette in moltissime situazioni quali tossire, ridere, attività fisiche o sessuali per cui si può ben capire come essa rappresenti una serie limitazione e problema. Le donne sono maggiormente colpite, soprattutto dopo la menopausa o il parto, ma ci sono rilevanti casi anche tra gli uomini.

Incontinenza urinaria da urgenza

Un altro caso comune, in cui le persone coinvolte subiscono un irrigidimento della vescica che obbliga loro recarsi in bagno il prima possibile. In questi caso non è detto che la quantità di urina espulsa sia grande, anzi è frequente espellere solo qualche goccia di urina, anche nel cuore della notte. All’interno di questa tipologia, si classificano i cosiddetti asciutti, ossia le persone che si recano speso in bagno ma senza urinare, e i bagnati, coloro che invece espellono almeno qualche quantità anche minima di urina.

Incontinenza da rigurgito

Questo è il caso in cui la vescica è troppo piena e c’è un ostacolo prima dell’espulsione, che genera difficoltà a urinare. Avvengono fuoriuscite di urina di piccole quantità ma molto frequenti e la sensazione che si ha è quella di non riuscire a svuotare mai completamente la vescica.

Incontinenza mista

Come suggerisce il nome si tratta una forma mista, soprattutto tra l’incontinenza da sforzo e da urgenza. Spesso i sintomi sono più centrati su una tipologia ma ci sono diversi situazioni in cui entra in gioco l’altra.

Cause incontinenza

Sebbene le diverse tipologie presentano sintomi differenti, ci sono alcune cose che le accomunano. Ad esempio il sesso femminile risulta essere maggiormente colpito rispetto agli uomini. Questo perché il fisico della donna, a livello interno, subisce maggiori cambiamenti nel corso della vita (basti pensare alle trasformazioni ormonali che caratterizzano la menopausa) che condizionano anche le strutture preposte all’eliminazione dell’urina.

Inoltre anche gravidanza e parto comportano cambiamenti significativi nel corpo della donna ed è per questa ragione che questa problematica può colpire anche persone di giovane età. Infine, contribuiscono ad aumentare il grado di incontinenza urinaria femminile il parto per via naturale, che predispone la donna a soffrire del disturbo in quanto la regione pelvica risulta molto stressata, e gli eventuali interventi chirurgici a cui è stata sottoposta la zona pelvica.

Ovviamente non tutte le donne sono coinvolte e ci sono alcuni fattori che aiutano allo sviluppo di questa problematica. Ad esempio:

  • Improvviso aumento di peso, soprattutto in gravidanza
  • Fumare
  • Fattori ereditari
  • Problemi di stitichezza

Fortunatamente non si tratta di problematiche impossibili da superare, ma con alcuni accorgimenti nel proprio stile di vita e l’utilizzo di prodotti naturali specifici si può combatterla e ritrovare la serenità e il sorriso in qualsiasi situazione quotidiana.

Soluzioni naturali per incontinenza

ShyToBuy ha da sempre ritenuto molto importante la qualità dei prodotti, con un approccio naturale ossia sfruttando le enormi potenzialità che la natura ci offre nella cura di problematiche più o meno gravi ma in ogni caso importanti.

Anche per l’incontinenza urinaria, possiamo offrire un prodotto, Native Remedies Bladderwell, tra i migliori sul mercato. Creato da una delle case produttrici leader di settore, questo integratore naturale è un importante rimedio che contrasta il bisogno continuo di urinare agendo direttamente sui muscoli della vescica e aiutando ad alleviare i dolori alla schiena e al basso ventre. Una soluzione interamente naturale che ti aiuta nella risoluzione di questa problematica fastidiosa sia a livello fisico che mentale.