*I risultati possono variare da persona a persona. Per maggiori dettagli clicca qui
Home > Sbiancamento Anale

Sbiancamento Anale

Con il passare del tempo, la pelle della zona anale e dell’ano stesso tende ad assumere una colorazione decisamente più scura: questo fenomeno potrebbe essere messo particolarmente in evidenza nel caso di una depilazione integrale. Ma esiste una soluzione a questo antiestetico problema che affligge tutte le persone di età superiore ai 30 anni? La risposta è sì.

Star White™ Crema Schiarente

Una tra le più popolari creme per lo sbiancamento anale, consente di schiarire il colore dei tessuti anali con delicatezza, perchè presenta sostanze naturali che agiscono delicatamente.

36.99€

Lo sbiancamento anale è la soluzione a questo problema: grazie prodotti particolari e assolutamente non nocivi, potrete effettuare questa pratica anche nella comodità e privacy della vostra casa, per tornare ad avere le parte intime di colore chiaro, come quando eravate bambini, dopo soli pochi giorni di trattamento.

Lo sbiancamento anale è un trattamento per il quale, tuttavia, in Italia, si prova ancora un certo pudore, specie nel trattare la pratica in tematica medica o nel parlarne in pubblico: questa pratica, però, è davvero ormai diffusa, e non porta a nessun problema in particolare, se non un giovamento estetico e una maggiore sensibilità dell’area anale e perianale. Questa pratica estetica, grazie prodotti specifici e assolutamente non nocivi, può essere effettuata senza alcun problema e che anzi, viene scelta sempre da più sportivi e da persone che hanno cura dei propri glutei e del proprio fondoschiena, concependolo come un accessorio che può conferire ancora maggior attrattiva a questa parte del corpo, che da sempre suscita grande attrazione. Prima di passare a questa scelta, però, è opportuno incominciare con una serie di spiegazioni e avvertenze per svolgere questa pratica estetica nel massimo della sicurezza.

Cos’è lo sbiancamento anale?

Detto anche “anal bleaching” in inglese, esso è un trattamento estetico, che può essere svolto anche in ambulatorio, che comporta lo schiarimento del colore della pelle nella zona attorno alla zona anale e perianale: è un trattamento estetico perché tutti coloro i quali effettuano depilazioni integrali e indossano perizoma o tanga possono eseguirla; ma è un intervento richiesto anche per altre ragioni, come quelle patologiche o normali nella vita di una persona, dalle variazioni ormonali, alla gravidanza, all’obesità, allo strofinamento degli indumenti stretti. Lo sbiancamento anale, quindi, non è una prerogativa solo di star dello spettacolo e di coloro che sono particolarmente attenti all’estetica del loro fondoschiena.

Infatti, molte zone del corpo diventano più scure, con il passare degli anni, come l’ano, le ascelle, la vagina: si tratta di un evento fisiologico, e queste mucose assumono una colorazione piuttosto scura detta “melasma”. Nulla di nocivo: si tratta solo di un cambiamento che, però, provoca una concentrazione di melanina abbastanza antiestetica.

L’ano e i vantaggi dello sbiancamento anale

Lo sbiancamento anale è il processo che comporta la depigmentazione della concentrazione di melanina, che comporta lo scurimeno (o melasma) della zona anale: la pelle, quindi, diventa più uniforme fino a riacquistare il colorito roseo originario. La pigmentazione più scura della zona attorno all’orifizio anale, infatti, è perfettamente normale: molte persone, però, preferiscono sbiancare il proprio ano per ottenere una pigmentazione uniforme con la pelle circostante che risulti più gradevole alla vista. Si tratta tuttavia di un trattamento estetico che migliora l’aspetto della pelle, non della cura di un problema, poiché problema non è.

Ognuno è diverso, e alcune persone hanno una pigmentazione differente della pelle: la colorazione scura dei capezzoli del seno e della vagina possono derivare da cambiamenti ormonali che possono verificarsi dopo la gravidanza e il parto, così come l’allattamento. Lo sfintere anale, invece, scurisce principalmente a causa dei rifiuti corporei: questa è la motivazione principale ma, tuttavia, l’ano può cambiare il proprio colore anche a causa delle fluttuazioni ormonali e allo stile di vita, sia negli uomini che nelle donne. Tra le cause estetiche, nuovamente, anche la rasatura rientra tra i motivi di oscuramento della mucosa anale.

La procedura di sbiancamento anale può essere effettuata sia in ambulatorio, che da un estetista oppure comodamente a casa propria: lo sbiancamento comporta l’applicazione di una crema cosmetica nella zona anale.  Ma, attenzione ai prodotti usati: l’idrochinone, una sostanza che si sospetta sia cancerogena, il Mercuri,o e altre sostanze chimiche sono presenti in alcune creme come componenti sbiancanti attivi della pelle. Tuttavia, i prodotti più seri e sicuri escludono categoricamente questi componenti nel loro INCI, la lista degli “ingredienti” di cui è composto un prodotto cosmetico. Tuttavia, questa procedura di sbiancamento è vietata in alcuni paesi, in particolare in Francia e nel Regno Unito, a causa dei principi attivi contenuti in alcuni prodotti specifici.

Lo sbiancamento anale viene effettuato proprio perché, spesso, il Melasma, che è una caratteristica normale per il corpo umano, viene erroneamente associata a un indice di scarsa pulizia. Questa pratica permette quindi di risolvere questo fattore che per molti è sintomo di disagio, schiarendo la pelle attorno all’ano e facendo in modo che torni ad avere una pigmentazione uniforme con la pelle circostante.

posso eseguire lo sbiancamento anale da me?

Lo sbiancamento anale è un trattamento che può venire effettuato da estetisti e chirurghi estetici. È possibile tuttavia schiarire il proprio ano anche nella comodità di casa propria, senza alcun imbarazzo e senza, applicando regolarmente apposite creme schiarenti sulla zona da trattare, una volta al giorno, per un paio di settimane: i risultati sono visibili, fino dalle prime applicazioni; non si corre alcun rischio, se si sceglie il prodotto giusto, e i costi sono nettamente inferiori: infatti, rivolgendosi ad un professionista, questa pratica può costare dai 500 ai 1500 Euro, mentre le creme sbiancanti costano circa 30 euro.

Bisogna fare attenzione, inoltre, al fattore di rischio batterico legato al luogo in cui può venire effettuato l’intervento; per esempio, se il centro in cui viene compiuto il trattamento non rispetta le norme igieniche adeguate, i pazienti potrebbero essere esposti ad infezioni batteriche e virus, come l’Escherichiacoli, o l’Herpes, che potrebbe creare difficoltà nell’evacuazione per via delle ragadi che provoca. Esistono poi trattamenti eseguiti tramite laser, ovviamente da un medico proctologo specialista che, dopo avere osservato la condizione e la tipologia delle mucose, sceglierà l’intensità del trattamento e il numero di sedute. Il laser, interagendo con il pigmento della pelle, ossida quella zona e genera lo sbiancamento, è una tecnica che impiega tempi brevi di intervento e riduce i rischi per il paziente, ma deve essere eseguita da mani esperte: attenzione, infatti, alle abrasioni, alle ustioni e alle infezioni batteriche.<

Lo sbiancamento anale “fai da te”, invece, ha costi ben più sostenibili, che si aggirano attorno ai 30 euro per un flacone di crema sufficiente per almeno un mese di trattamento, completamente sicuro e privo di sostanze nocive cancerogene. Senza contare, poi, che può essere svolto in un ambiente discreto e intimo, come quello di casa, che garantisce la propria privacy.

Effettuare lo sbiancamento con i prodotti che sono presenti su ShyToBuy è perfettamente sicuro e non si corre alcun rischio: i prodotti che consigliamo sono creme tra le più conosciute al mondo, impiegate dalle star e da un numero sempre maggiore di persone; a base di estratti naturali dotati di funzioni schiarenti e depigmentanti. Tuttavia, è importante leggere sempre le avvertenze e le indicazioni prima del loro utilizzo in loco: questa pratica estetica, infatti, è sicura solo se si utilizza il prodotto giusto, ed ecco perché occorre trovare un prodotto completamente naturale appositamente formulato, delicato e con un INCI appropriato.

Infatti, attenzione: esiste un certo numero di prodotti disponibili sul mercato, e utilizzati da diverso tempo per trattamenti sbiancanti non solo della mucosa anale, ma anche di altre parti del corpo delicate, come ascelle e capezzoli, che hanno sostanze chimiche nel loro contenuto decisamente aggressive e potenzialmente pericolose come l’acido cogico o l’idroquinone: questi principi attivi non sono mai stati destinati ad essere utilizzati su aree sensibili come l’ano, la zona perianale o la vagina, e possono avere alcuni effetti collaterali pericolosi come bruciore anale, ustioni e conseguenti cicatrici che, a loro volta, potrebbero portare a incontinenza anale. Vi consigliamo, quindi, di evitare i prodotti con queste sostanze chimiche. È importante sapere, infine, che l’utilizzo dell’idroquinone come agente sbiancante nei cosmetici è vietato in tutta Europa: inoltre, i prodotti a base di idroquinone sono farmaci sì vendibili, ma solo a determinate concentrazioni e solo dietro presentazione di ricetta medica.

Le creme per lo sbiancamento anale di origine sicura e certificata, comunque, possono inoltre servire per schiarire la pigmentazione di altre parti del corpo come: capezzoli, viso, interno cosce, vagina, petto, mani e tutte le zone del corpo che sono state soggette a uno scurimento delle mucose o della cute.

come sbiancare l’ano naturalmente

In farmacia e in erboristeria, per esempio, vi sono prodotti sicuri che includono alcuni degli ingredienti più sicuri in quanto sono naturali, come la vitamina B3, estratto di uva ursina, succo di limone, l’Emblica officinalis  in polvere, l’estratto di locorice, l’acido lattico e l’acido glicolico, famoso in molti trattamenti estetici.

Qual è il prodotto ideale per lo sbiancamento anale?

Su ShyToBuy, molte persone si sono affidate alla crema Star White ™, il celeberrimo prodotto schiarente della Cobeco Farma: le numerose testimonianze degli utilizzatori hanno fatto sì che la Star White crema schiarente divenisse la soluzione migliore per lo sbiancamento delle parti cutanee sensibili come ano e ascelle.

L’utilizzo di questa magica ma delicata lozione, davvero piacevole al tatto, e che non contiene nessun ingrediente chimico dannoso, vi consentirà dopo poche settimane di ottenere ottimi risultati in chiarezza e lucentezza della pelle, applicandola in loco due volte al giorno. Star White ™ può essere utilizzata su tutti i tipi di cute ed è efficace su tutte le parti del corpo: va da sé, quindi, che questo prodotto sia ampiamente utilizzato e consigliato, quindi, anche per lo sbiancamento anale.

Come agisce StarWhite?

Appena applicata, la crema schiarente Star White ™ produce una delicata esfoliazione della pelle per mantenerla fresca e prepararla allo schiarimento; successivamente, essa rilascia una combinazione di delicati agenti sbiancanti e depigmentanti negli strati più profondi della pelle, grazie anche all'estratto di liquirizia, che agisce diminuendo la quantità dell’enzima tirosinasi, causa della presenza di macchie della pelle più scure, ammorbidendo la cute, rendendola chiara e lucente.

Come utilizzare la crema per lo sbiancamento anale StarWhite?

Per ottenere un miglior risultato, si raccomanda di utilizzare la crema schiarente Star White due volte al giorno, mattino e sera, applicandola direttamente sull’area desiderata, con la pelle pulita ed asciutta. Questo trattamento viene assorbito rapidamente dall’epidermide senza lasciare residui: ciò implica che è possibile applicare la crema schiarente e successivamente vestirsi senza timori di macchiare i propri capi di abbigliamento, basta attendere il completo assorbimento.

Dopo quanto tempo si notano gli effetti della crema per lo sbiancamento anale StarWhite?

Il tempo di attesa prima di poter godere pienamente dei benefici di Star White varia da persona a persona, questo dipende dal tipo di pelle e carnagione, nonostante ciò la maggior parte dei nostri clienti si è detta soddisfatta dopo un utilizzo costante della crema per poche settimane.

La crema StarWhite è adatta anche per la cute sensibile?

Assolutamente sì. Star White ™ è adatta a tutti i tipi di cute e può essere utilizzata per schiarire anche le zone più sensibili e delicate, compresa la pelle attorno all'orifizio anale. Con l'età, infatti, la pelle dei genitali e dell'ano tende a scurirsi e ciò potrebbe essere messo particolarmente in evidenza nel caso di una depilazione integrale. Grazie alla questo prodotto schiarente, potrete effettuare lo sbiancamento anale nella comodità e privacy della vostra casa e tornare ad avere le parte intime di colore chiaro, come quando eravate bambini, dopo soli pochi giorni di trattamento.

Questa lozione infatti non presenta effetti collaterali, poiché contiene solo ingredienti scelti appositamente per il trattamento delle zone delicate, compresa quella anale e perianale, in quanto la sua miscela di componenti attivi è ipoallergica e non irrita la pelle. Inoltre, Star White ™ non contiene alcool, profumi, tinture o parabeni. Attenzione, però: la crema schiarente non è adatta a donne in stato di gravidanza o allattamento, ed è comunque consigliabile ugualmente effettuare un test con una piccola quantità di crema su una limitata porzione di pelle, per assicurarsi di non riscontrare allergie al prodotto o a ingredienti contenuti.

Ordinare la crema schiarente Star White ™ è semplice, veloce e soprattutto discreto. Basta cliccare sul pulsante "Aggiungi al Carrello" e verrai direttamente indirizzato alla pagina del carrello. Se ordini oggi, il prodotto arriverà da te in 24 - 48 ore con corriere espresso. Ci teniamo alla vostra discrezione e per questo motivo sul pacco non sarà riportato né il nome del nostro sito né del prodotto da voi acquistato.