I risultati possono variare da persona a persona. Per maggiori dettagli clicca qui

Inquinamento e abbassamento del testosterone

L’inquinamento atmosferico delle grandi città può essere una delle cause di testosterone basso e infertilità. Alcuni studi hanno infatti dimostrato che la salute riproduttiva del maschio è precipitata negli ultimi anni. Si sospetta che i responsbaili siano i composti chimici ad azione endocrino-simile/endocrino-clastica che simulano l’azione di ormoni.


• Inquinamento e abbassamento del testosterone • Testosterone basso intra-testicolare
• Gli studi

Inquinamento e abbassamento del testosterone

L'inquinamento atmosferico può essere causa di testosterone basso e infertilità.

Studi epidemiologici hanno indicato che la salute riproduttiva del maschio è decaduta negli ultimi anni.

Le ragioni sono ignote ma la rapidità di quetso cambiamento chiama in causa fenomeni ambientali:si sospetta che ad esserne responsabili siano composti chimici ad azione endocrino-simile/endocrino-clastica (che simulano l'azione di ormoni).

Pare che questi composti, attraverso un'azione diretta sulle di Leydig (cellule che producono il testosterone), porterebbero ad alterazioni della differenziazione delle cellule da cui originano gli spermatozoi. Si è individuato che alcuni di questi composti (ftalati) alterano lo sviluppo del testicolo e dei suoi annessi. Responsabili sarebbero 100.000 agenti chimici presenti nei cibi, nei prodotti elettronici, nei cosmetici, nei pesticidi.

Testosterone basso intra-testicolare

L'inquinamento ambientale e l'inquinamento atmosferico da idrocarburi e benzopirene (che stimolano il recettore estrogenico) si traducono in testosterone basso intra -testicolare che conduce a una riduzione del numero e della motilità degli spermatozoi, che può indurre infertilità.

Studi suggeriscono che l'esposizione a dosi variabili di inquinanti urbani può provocare alterazioni nella sintesi, secrezione e/o azione del testosterone plasmatico. In ragione di quanto detto possiamo quindi affermare che le alterazioni del testosterone, quali testosterone basso, possono essere riferite ad un effetto dell'inquinamento atmosferico urbano sui soggetti di sesso maschile che vi sono esposti.

Gli studi

Ricerche medico/scientifiche hanno mostrato che il testosterone basso e le altre alterazioni dei livelli plasmatici sono state evidenziate anche in lavoratori esposti professionalmente a inquinanti urbani, (CO, NO2, SO, Pb). Altri studi che hanno correlato l'esposizione, sia umana che animale, a questi inquinanti con la comparsa di alterazioni gonadiche, alterazioni della spermatogenesi e disturbi della fertilità.

Gli studiosi Dawson, De Rosa, Lerda, Benoff, Foote e Noack-Füller affermano che la suddetta esposizione ad inquinamento atmosferico possa alterare la salute riproduttiva maschile e possa essere la causa alla base dell'abbassamento del testosterone, di alcune alterazioni della funzione testicolare e di anomalie del liquido seminale (es. alterazioni della viscosità, riduzione della mobilità e della vitalità degli spermatozoi).