I risultati possono variare da persona a persona. Per maggiori dettagli clicca qui

Testosterone basso? Ecco come aumentarlo

Il testosterone basso negli uomini è spesso causa di perdita di energia, forza e virilità in generale. Le cause che portano ad avere il testosterone basso sono di diverso tipo e possono essere contrastate in modo da aumentare il testosterone presente nel sangue, anche in modo naturale.


• Testosterone basso. Quali sono le cause? • Come aumentare il testosterone • Trattamenti naturali
• Prodotti consigliati • Trattamenti farmacologici

Testosterone basso. Quali sono le cause?

Il testosterone è l'ormone maschile più importante, quello che regola la vita sessuale, la sfera affettiva, la concentrazione, l'umore e l'equilibrio psico-fisico. I testicoli di un uomo in salute producono dai 3 ai 5 milligrammi di testosterone al giorno mentre il livello normale in circolo nel sangue di un maschio adulto oscilla tra i 300 e i 1100 mg/dl per litro di sangue. Dai 35/40 anni la produzione di testosterone comincia a scendere a causa del normale invecchiamento dell'organismo.

Il testosterone basso (scientificamente definito ipogonadismo) è l'insufficiente produzione di ormoni da parte dei testicoli. Le cause possono essere molteplici tra le quali malfunzionamenti a carico dell'ipofisi o dei testicoli stessi.

Tra le cause esterne responsabili dell'abbassamento del testosterone, si possono elencare:

  • patologie come il diabete, la cirrosi epatica, l'insufficienza renale e respiratoria,
  • l'uso di alcuni farmaci (cortisoni, estrogeni, anidepressivi, sonniferi),
  • l'uso di droghe e aceol
  • alcune attività sportive (come ciclismo e ippica).

Come aumentare il testosterone?

Aumentare i livelli di testosterone è possibile, e può essere fatto in modi differenti. Esistono soluzioni farmacologiche più pesanti e non esenti da effetti collaterali. Ma anche soluzioni naturali a base di estratti di erbe, che hanno un'azione più delicata, in quanto agiscono sull'organismo per aiutarlo a generare le giuste quantità di testosterone.

Trattamenti naturali

Grazie agli estratti naturali, alle erbe e agli ingredienti naturali, i trattamenti naturali sono il metodo meno invasivo per aiutare il testosterone basso a rialzarsi. Grazie alla combinazione di zinco, magnesio, minerali, succo di mela acqua purificata, vitamina B, fosforo ed estratti di semi di soia, gli integratori e le gocce agiscono naturalmente senza nessuna controindicazione. Agli ingredienti appena elencanti, va aggiunta anche la calcarea carbonica, ricavata dalla conchiglia dell'ostrica, che contiene carbonato di calcio, fosfato di calcio, iodio e acido fosforico.

Trattamenti farmacologici

Qualunque trattamento farmacologico per il testosterone basso deve essere preceduto da una visita dall'andrologo e da esami specifici. Nella maggior parte dei casi vengono proposti preparati farmacologici come cerotti e gel cutanei che permettono di mantenere una concentrazione nel sangue di testosterone sufficiente e costante (nel 92% dei casi). Tra gli effetti collaterali di questo tipo di somministrazione, sia nel caso dei cerotti sia nel caso dei gel, si possono elencare: comparsa di eritemi nella zona di somministrazione, prurito, vescicole, dermatite, cefalea, depressione, problemi alla prostata.