I risultati possono variare da persona a persona. Per maggiori dettagli clicca qui

Cosa pensano le donne sulle dimensioni del pene

Spesso si dice che non sono le misure a contare, bensì il modo in cui l'uomo fa l'amore. Ma è proprio così? Le dimensioni del pene contano? Soddisfa più la lunghezza o la circonferenza del pene? Cosa pensano veramente le donne? Scopri il loro pensiero in merito al legame che c'è tra misure e il sesso.

Le donne e le dimensioni del pene

Per una donna quanto contano le dimensioni del pene? Più di quanto non si possa immaginare. Sono sempre più le signore che mettono al centro della discussione le dotazioni dei partner e che si informano sull’efficacia dei prodotti per l’allungamento del pene. C’è chi nell’anonimato si affida a sondaggi fai-da-te e lancia l’argomento in un forum per sole donne e chi, con più disinvoltura, dedica all’argomento un pomeriggio di chiacchiere leggere con le amiche, studiando e confrontando le possibili soluzioni.

Studi americani e australiani hanno cercato di fare chiarezza sull’argomento. Alcuni ricercatori hanno valutato l’atteggiamento delle donne di fronte a più di un centinaio di foto di nudi maschili: gli uomini più attraenti sono risultati quelli più muscolosi, con le spalle larghe e con un pene…”interessante”. Da un punto di vista puramente antropologico, le caratteristiche tipiche del maschio dominante sopra descritte sono quelle che da sempre influenzano la scelta del partner: la donna cerca – più o meno inconsciamente - un compagno di letto rassicurante. Un pene grande è sinonimo di virilità e, di conseguenza, sotto le lenzuola l’orgasmo (per lei) è garantito.

Ora, poiché non è ragionevolmente pensabile chiedere “scusa, il tuo quanto è lungo?” per valutare cosa riserverà a letto l’uomo che si ha davanti, spostiamoci su un piano più aderente alla nostra realtà. L’orgasmo femminile è il risultato di una combinazione di molti fattori e non è affatto detto che una donna eccitata lo raggiunga con la penetrazione: le statistiche dicono che solo il 30% delle fortunate arriva all’orgasmo durante il coito e il pene grande è uno dei fattori che sembrerebbe aiutare il gentil sesso a raggiungere il paradiso. Un membro grande, infatti, incide nella qualità del sesso poiché stimola meglio vagina e cervice, facilitando l’orgasmo femminile. Nel caso poi degli orgasmi multipli, che interessano solo una piccola percentuale di donne, le dimensioni del sesso diverebbero fondamentali: uno studio scozzese condotto su oltre trecento studentesse ha evidenziato come le ragazze che hanno provato più piacere durante i rapporti erano quelle con partner più dotati. L’allungamento del pene diventa perciò un obiettivo ambito, quasi un “must” per tutti gli uomini che vogliano entrare di diritto nell’olimpo dei latin lover.

Per le donne, quindi, le dimensioni contano sul piano del contatto fisico. I prodotti per l’allungamento del pene sono pensati proprio per andare incontro a quanti si sentono inadeguati o hanno paura di non riuscire a soddisfare la propria compagna perché stimolano l’ingrandimento del sesso. Usati o assunti con regolarità, potenziano le capacità amatorie, favoriscono la libido e rivitalizzano lo stimolo sessuale, rafforzando anche l’autostima degli uomini.

Una precisazione doverosa: i signori maschi non devono mai dimenticarsi che la “quantità” va sempre a braccetto con la “qualità”: non ha alcun senso essere (o diventare) superdotati se non si presta attenzione a come si fa sesso. Stimolare i punti giusti, prestare attenzione alle richieste, alle esigenze ed ai tempi della compagna sono elementi chiave per la riuscita di un rapporto sessuale appagante per entrambi, indipendentemente dalle misure. Di conseguenza, un superdotato “distratto” avrà meno possibilità di far godere la compagna rispetto agli uomini “nella media” e in quest’ottica anche un pene piccolo può essere molto interessante.