Contro l'eiaculazione precoce: il ruolo della donna

Molte donne non sanno che il loro aiuto può essere di fondamentale importanza contro l'eiaculazione precoce. Aiutare il partner a sentirsi più rilassato aiuta moltissimo contro l'eiaculazione precoce. È comunque ruolo dell'uomo quello di rendere partecipe la propria partner.

Eiaculazione Precoce
• Il ruolo della coppia contro l'eiaculazione precoce • Le tipiche reazioni delle donne
• Il ruolo della donna contro l'eiaculazione precoce

Il ruolo della coppia contro l'eiaculazione precoce

Gli uomini che soffrono di eiaculazione precoce si sentono spesso soli nell'affrontare il problema, perché provano vergogna nel parlarne. Il ruolo della donna diventa quindi fondamentale nell'aiutare il proprio uomo a superare il problema, permettendo così a entrambi di vivere una sessualità più bella e appagante.

La maggior parte delle donne non capisce la vera entità del problema e rischia così di affrontarlo nel modo sbagliato. Entrambi i partner hanno un ruolo fondamentale. Il problema alla base dell'eiaculazione precoce è spesso causato da un approccio sbagliato all'atto sessuale, ed è confrontandosi liberamente che si potranno trovare delle vie per andare oltre il problema.

Sarà quindi compito della donna quello di porsi in modo positivo nei confronti del proprio uomo, in modo da facilitare la comunicazione.

Il ruolo principale rimane sempre quello dell'uomo, il quale dovrà invece cercare di superare il proprio imbarazzo e condividere le proprie ansie con la propria partner.

Le tipiche reazioni delle donne

Solitamente le donne che si trovano a dover affrontare per la prima volta il problema dell'eiaculazione precoce del proprio uomo reagiscono in modi molto simili. Se il problema continua a presentarsi senza che la coppia abbia cercato una soluzione comune, lo stato d'animo della donna si evolve in diverse fasi:

  • 1. Auto accusa: In un primo momento crede di essere responsabile dell'insuccesso sessuale e dell'eiaculazione precoce del proprio partner
  • 2. Aggressività: Dopo qualche tempo l'atteggiamento della donna cambia e, frustrata per via dei vari insuccessi del suo compagno e dell'insoddisfazione sessuale, tende ad assumere un atteggiamento aggressiva e insistente nei confronti del proprio partner riguardo alla ricerca di una possibile soluzione contro l'eiaculazione precoce.
  • 3. Rassegnazione: Se le cose non migliorano, la donna tende a rassegnarsi e inizia a rinunciare alla possibilità di avere una relazione sessuale appagante con il proprio partner, perdendo l'interesse per la sessualità, all'interno della coppia.
  • 4. Rottura: Il sesso è parte fondamentale di una relazione amorosa sana, se questo non è appagante o peggio, manca totalmente, si rischia di minare una delle basi del rapporto. Quando si arriva a questo punto, il rischio che si corre è quello di una separazione.

Il ruolo della donna contro l'eiaculazione precoce

Anche se il vero protagonista è sempre l'uomo, la donna ha un ruolo importantissimo nella battaglia contro l'eiaculazione precoce. Le cause che portano un uomo a soffrire di questo disturbo sono infatti quasi sempre di origine psicologica come ansia, stress e scarsa autostima. L'atteggiamento nella donna nei confronti dell'uomo e del disturbo da cui è affetto possono risultare incredibilmente utili. La lista seguente contiene diversi consigli che possono rivelarsi molto utili per contro l'eiaculazione precoce. Ci teniamo a precisare che è anche ruolo dell'uomo spiegare alla propria partner di cosa si tratta e suggerirle di avere un atteggiamento più utile nei suoi confronti:

  • Sapere in che cosa consiste esattamente il problema è il primo e più importante passo per mettersi nei panni del partner e cominciare un percorso vincente contro l'eiaculazione precoce.
  • Dimostrarsi disponibile al dialogo per capire quali sono le sensazioni e lo stato d'animo dell'uomo.
  • Evitare l'aggressività, la quale non farebbe altro che aumentare l'ansia e le preoccupazioni dell'uomo, aggravando quindi la situazione.
  • Trovare il momento adatto per parlarne, in una situazione intima e calma.
  • Parlare onestamente al partner, fare finta che il problema non esista non aiuta.
  • Aumentare la comunicazione durante il rapporto sessuale, sottolineando ciò che è più eccitante per lei. Oltre a migliorare la sicurezza e le performance dell'uomo, questo può aiutare a rendere il sesso più divertente, distogliendo l'attenzione dell'uomo dalla paura del fallimento.
  • Anche gli uomini più insicuri sono orgogliosi quando si parla di sesso. Un ottimo aiuto sarebbe quello di convincere il proprio partner che non c'è nulla di sbagliato nel fare uso di prodotti ideati appositamente contro l'eiaculazione precoce.
  • Convincere il partner a recarsi da uno specialista in grado di aiutarlo. Accompagnarlo se lo richiede ed essere poi presente per tutto il percorso di cura.