• Pagamento Alla Consegna

    Puoi pagare direttamente in contanti al corriere

  • Consegna gratis per ordini superiori ai 75€

    Spedizione entro le 17.00 per i prodotti disponibili

  • Pacco anomimo

    Nessuno saprà cosa ordini, neanche il corriere

Risolvere i Problemi di Erezione

Il 58% della popolazione maschile globale ad un certo punto della vita soffre di un problema di impotenza, di questi il 75% sono ultraottantenni.

In questa pagina troverete informazioni sui problemi di erezione: i sintomi, le cause dell'impotenza ed i possibili trattamenti per risolvere il problema nel modo più sicuro e appropriato per ciascun caso.

Cosa sono i problemi di erezione?

I problemi di erezione, noti anche come impotenza, riguardano l'incapacità di raggiungere o mantenere eretto il pene abbastanza a lungo per svolgere un'attività sessuale soddisfacente.

L'erezione è una conseguenza dell’eccitazione maschile. Questa stimolazione invia un segnale al cervello che induce un maggiore afflusso di sangue alle arterie peniene, tale da indurire il pene.

Si può parlare di problemi di erezione o impotenza quando la quantità di sangue indotta non è sufficiente per raggiungere o mantenere tale stato. Questo disagio può verificarsi a qualsiasi età ma i soggetti più colpiti sono gli uomini con più di 40 anni.

Un problema di impotenza di solito coinvolge la sfera sessuale ed i rapporti intimi ma nella persona può anche avere effetti negativi di tipo psicologico. Nella maggior parte delle culture, infatti, l'autostima maschile è basata principalmente sulla capacità erettile dell'uomo, sia essa per fini riproduttivi o meramente sessuali.

I sintomi dei problemi di erezione

Al fine di ottenere un'erezione l'uomo ha bisogno di una stimolazione sessuale, sia essa di tipo visivo o fisico. Una volta raggiunta, le arterie del pene si dilatano permettendo un aumento del flusso sanguigno verso il pene. Allo stesso tempo, le vene del pene subiscono una contrazione, impedendo così al sangue di defluire nel resto del corpo e provocando un aumento delle dimensioni del membro.

Diversi studi hanno concluso che quando l'uomo ha problemi a raggiungere un’erezione oppure a mantenerla stabile per più di 20 minuti, soffre di un problema di impotenza. Nei casi più complicati si possono presentare entrambi i fenomeni contemporaneamente.

Il sintomo principale di tipo fisico legato ai problemi di erezione è l'incapacità di ottenere o mantenere un'erezione al risveglio mattutino.

Oltre all’impotenza di tipo fisiologico, che è continuativa nel tempo, esiste anche quella di tipo psicologico che consiste nell’incapacità di avere o mantenere un’erezione in un delimitato periodo di tempo, solitamente concomitante con situazioni specifiche quali preoccupazioni, stress o nervosismo.

Possibili cause dei problemi di erezione

Abbiamo visto che le cause dei problemi di erezione sono molteplici e possono essere suddivise in due gruppi: cause fisiche e cause psicologiche.

Si parla di impotenza di tipo fisico quando l'uomo incontra difficoltà ad ottenere o mantenere un'erezione al risveglio al mattino. Questo disagio, di solito, si presenta in modo graduale e continuativo nel tempo ed è dovuto a vari tipi di problemi fisici negli uomini.

Per quanto riguarda l’impotenza di tipo psicologico, come già accennato, si intende l’impossibilità di conseguire o mantenere un'erezione su base temporanea e di solito in situazioni specifiche come recenti preoccupazioni, stress o nervosismo.

Vediamo le diverse cause che provocano questi disagi: quali sono le diverse cause:

Cause fisiche: è noto che il 70% delle cause dei problemi di erezione negli uomini sono dovute a problemi fisici. Tra le più comuni ci sono condizioni mediche, fattori ormonali e lesioni o traumi. Per quanto riguarda le condizioni mediche, esse possono includere: problemi neurologici che interessano il 28% degli uomini e possono essere causati anche dal diabete; problemi vascolari che interessano il 25% degli uomini. Altri tipi di cause possono essere i problemi endocrini come l'abuso di alcol, l'obesità e altre malattie della tiroide. Questi sono meno comuni, dato che colpiscono il 6% degli uomini. Le cause come lesioni o traumi rappresentano il 9% dei casi, ed includono danni al midollo spinale, operazioni alla zona pelvica o problemi di sclerosi multipla.

Infine ci sono le cause organiche riguardanti almeno il 5% degli uomini, come i problemi del corpo cavernoso dovuto alla malattia di Peyronie o problemi connessi al consumo di alcuni farmaci tra cui antidepressivi, antiipertensivi o diuretici. Anche l’assunzione di droghe come marijuana, cocaina o oppiacei porta a una difficoltà di erezione.

Le cause psicologiche: quando l'impotenza maschile o disfunzione erettile non è dovuto a problemi fisici, si possono analizzare delle eventuali cause psicologiche. Queste coprono circa il 30% dei casi.

L'ansia è spesso la più comune tra le cause psicologiche dei problemi di erezione. L'emergere di questo stato d’animo avviene per vari motivi e porta il cervello a non svolgere al meglio alcune attività. Di conseguenza i neurotrasmettitori, che sono responsabili del rafforzamento dei muscoli e dell’aumento dell’afflusso sanguigno alle arterie del pene, non lavorano a sufficienza per garantire l’erezione.

Lo stress può essere un altro dei fattori psicologici che possono causare questo disagio e può influenzare la comparsa di disfunzione erettile attraverso la distribuzione di sostanze chimiche cerebrali che alterano negativamente il processo dell’erezione.

La depressione è la terza causa più comune tra gli uomini affetti da impotenza e provoca delle difficoltà nell’ottenere un’erezione causate da una mancanza di desiderio.

I trattamenti per i problemi di erezione

Che si tratti di disfunzioni erettili o di altri disagi, come sempre la migliore cura è la prevenzione che inevitabilmente parte dal nostro stile di vita. Vediamo schematicamente quali abitudini adottare per migliorare in generale la salute del nostro organismo e per contrastare le difficoltà a raggiungere o a mantenere un’erezione.

Cambiare stile di vita: fumo, ipertensione, colesterolo alto o altri tipi di dipendenza possono essere una possibile causa dei problemi di erezione. Anche l’alcol è potenzialmente molto dannoso, soprattutto se consumato in dosi eccessive e può persino causare una impotenza irreversibile.

Condurre uno stile di vita sano mediante una dieta equilibrata ed un livello di esercizio fisico adeguato può essere il metodo migliore per prevenire possibili problemi di erezione in futuro. Non dobbiamo dimenticare che questi problemi possono essere il primo segnale di una futura malattia arteriosa, che può compromettere uno stile di vita normale.

Cambiare o ridurre i farmaci che causano problemi di erezione: ci sono alcuni farmaci che possono portare all’impotenza. Alcuni di questi sono antidepressivi e prodotti per trattare l'ipertensione o le malattie cardiache.

Se si soffre di questo tipo di problemi è consigliabile consultare il proprio medico, il quale potrebbe prescrivere altri tipi di farmaci per contrastare questi effetti collaterali o semplicemente potrebbe consigliare di ridurne le dosi se questo può rivelarsi sufficiente ad arginare i problemi di erezione.

Vediamo invece quali sono i possibili trattamenti per contrastare questo disagio:

Farmaci per risolvere i problemi di erezione o impotenza: è essenziale consultate un medico che, a seconda delle cause dell’impotenza, può prescrivere il trattamento più appropriato alla particolare situazione.

Chirurgia: è possibile intervenire con la chirurgia vascolare solo sugli uomini la cui impotenza è dovuta ad un problema fisico legato all'afflusso di sangue nelle vene peniene. Esistono 2 diversi tipi di interventi:

  • La legatura venosa che viene eseguita quando vi è l'incapacità da parte del pene di conservare il sangue necessario per mantenere un'erezione sufficiente a completare un rapporto sessuale. In questo tipo di chirurgia vengono rimosse, legate o drenate delle vene che causano deflusso di sangue per consentire al pene di trattenere più sangue permettendo l’erezione.
  • L’intervento di bypass che collega un'arteria della gamba all’arteria nel dorso del pene per realizzare un maggiore flusso di sangue ed avere così delle erezioni che prima non si riuscivano ad ottenere.

La terapia psicologica: come abbiamo accennato prima, tra le possibili cause dei problemi di erezione ci sono quelle psicologiche come stress, ansia, depressione, problemi coniugali che possono essere la causa di disfunzione erettile.

Se ci si trova in queste condizioni si dovrebbe cercare un aiuto professionale per ottenere un trattamento adeguato che in certi casi può essere sufficiente per risolvere i problemi di impotenza.

Trattamenti naturali: fortunatamente ci sono una serie di prodotti naturali che consentono di mantenere e prolungare l’erezione contribuendo a risolvere i propri problemi di impotenza maschile e di disfunzione erettile. Sono un'alternativa efficace, economica, non invasiva e non dolorosa ai delicati interventi chirurgici. Infatti, si tratta di trattamenti naturali al 100% che perciò non producono alcun effetto indesiderato. Questi trattamenti non richiedono prescrizione medica e variano dalle pillole ai dispositivi per indurre un’erezione.

Visita la nostra sezione specifica per ulteriori informazioni sui possibili trattamenti naturali per l'impotenza o per la disfunzione erettile, come le capsule per la virilità maschile Viaman™ Viper.

Se avete trovato utile l’articolo appena letto, potrebbero interessarvi anche le seguenti pagine presenti su questo sito:

Disfunzione Erettile

Gli esercizi per il pene per migliorare le prestazioni sessuali