• Pagamento Alla Consegna

    Puoi pagare direttamente in contanti al corriere

  • Consegna gratis per ordini superiori ai 75€

    Spedizione entro le 17.00 per i prodotti disponibili

  • Pacco anomimo

    Nessuno saprà cosa ordini, neanche il corriere

Fertilità: I migliori prodotti per aumentarla

Avere un bambino è il sogno di molte coppie ma non sempre è un desiderio che si realizza subito e con facilità. Infatti, solo in Italia, ben il 15% delle coppie ha problemi legati alla fertilità, soprattutto nella ricerca immediata di un figlio. Non bisogna però vivere nell’ansia! Esistono diverse soluzioni mediche, quindi prescritte da uno specialista, sia per favorire la fertilità femminile che quella maschile.

Generalmente, per la donna, vengono prescritti specifici farmaci a base ormonale per stimolare l’ovulazione. Anche aumentare la fertilità maschile è possibile. Esistono, infatti, diverse terapie finalizzate a stimolare la produzione e l’attività degli spermatozoi.

Tuttavia, prima di rivolgersi ad un medico specialista, si può ricorrere ad altri rimedi per aumentare la possibilità di concepimento. Rimedi sicuri, discreti, da poter usare nella tranquillità della propria casa e soprattutto testati e approvati dalla FDA e UE.

Se siete una coppia che programma una gravidanza ma il concepimento tarda a concretizzarsi, continuate la lettura di questo articolo. Approfondiremo i problemi di fertilità, analizzandone le cause ed i possibili rimedi. Al termine della lettura vi sentirete sicuramente più sollevati!

Problemi di fertilità: quali sono le cause?

In primo luogo, analizziamo le cause che conducono a presentare problemi di fertilità. Chiariamo, anzitutto, che la sterilità non ha un’unica origine. Infatti, affinché si concretizzi una gravidanza e venga portata a termine senza problemi devono concatenarsi diversi fattori.

Le ovaie devono essere in grado di produrre un ovulo capace di essere fecondato mentre gli uomini devono essere in grado di eiaculare sperma che sia valido alla fecondazione. Inoltre, non devono esserci problematiche legate alle tube di Falloppio, essenziali per la discesa dell’ovulo, e gli spermatozoi devono essere in grado di fecondare l’ovulo stesso che successivamente si dovrà impiantare nell’utero. Solo in questo modo il feto si sviluppa e cresce, fino a quando il bambino sarà pronto per venire alla luce.

Come si può notare, i passaggi per far sì che una gravidanza vada a buon fine sono davvero tanti. Se si verificano problemi ripetuti in almeno uno degli aspetti sopra descritti, allora si può parlare di sterilità, condizione che si verifica tanto per le donne quanto per gli uomini.

Elenchiamo diverse cause di sterilità o infertilità:

  • Età tardiva nell’intraprendere una gravidanza: Il periodo più fertile per una donna è infatti tra i 20 e i 25 anni (100%), resta alto fino ai 35 (circa il 60%), subisce un notevole calo dai 35 ai 40 (20%), è bassissimo oltre i 40 (5-7%). L'età dell'uomo è meno significativa. Tuttavia, gli uomini in età avanzata hanno un eiaculato peggiore sia in termini qualitativi che quantitativi.
  • Stile di vita e condizioni ambientali: Fumo, abuso di alcool e droghe, esposizione ad inquinamento urbano e ambientale, particolari condizioni lavorative in cui si è a contatto con sostanze tossiche e dannose, lo stress, possono nuocere alla fertilità. In particolare, il fumo è dannoso per gli uomini poiché riduce la motilità degli spermatozoi e ne modifica la morfologia.
  • Problemi di peso: Che si tratti di sovrappeso, obesità o eccessiva magrezza non ha importanza. Il peso ha una forte incidenza in quanto causa, specialmente nelle donne, uno squilibrio del ciclo ormonale a livello della produzione di ormoni steroidei.
  • Malattie a trasmissione sessuale: Sifilide, gonorrea e anche la più insidiosa e diffusa Clamidia possono avere un effetto deleterio sugli spermatozoi e sulle capacità riproduttive a livello femminile. Per questo, ogni qual volta si presenti un disturbo caratterizzato da prurito, bruciore e con comparsa di sospette perdite vaginali, vanno eseguiti subito esami specifici per escludere l’insorgenza di queste patologie.
  • Endometriosi:Questa è una malattia cronica e complessa contraddistinta dalla riproduzione di tessuto dell’endometrio che riveste la superficie interna dell’utero in altri siti dell’apparato riproduttivo come ovaie, canale vaginale e tube, creando noduli molto dolorosi e aderenze.
  • Utilizzo di steroidi anabolizzanti e dopanti: Gli uomini che intendono avere figli non dovrebbero ricorrere a questi rimedi per aumentare la massa muscolare. Infatti, essendo queste sostanze a base ormonale, incidono negativamente sulla qualità dello sperma e sulla produzione degli spermatozoi.

Quali sono le cause della sterilità femminile?

Molti fattori incidono sulla fertilità di una donna. Alcuni di questi sono irreversibili, mentre altri, legate ad un fattore anatomico o a malattie molto comuni, possono essere risolti con un intervento chirurgico di routine. Gli studi scientifici, tuttavia, dimostrano sempre di più che è la qualità dell’ovulo a essere di vitale importanza e che è sempre messa in stretta relazione con l’età della donna. Le donne in età avanzata, infatti, spesso presentano ovuli con una capacità fertile piuttosto ridotta.

Altri fattori che determinano problemi ovarici hanno una origine ormonale che nasce dalla mancanza o da un eccesso dei regolatori della funzione endocrina. Le patologie che causano infertilità a livello ovarico sono la sindrome dell’ovaio policistico (PCOS), l’insufficienza ovarica, l’anovulazione (l’incapacità di ovulare), la menopausa precoce.

Le cause possono anche essere di tipo anatomico e oltre ad interessare la struttura dell’utero, possono riguardare anomalie alle tube e al regolare funzionamento del collo dell’utero.

Per quanto riguarda l’utero, è possibile che la donna presenti alterazioni anatomiche che possono sussistere dalla nascita o essere acquisite a seguito di una problematica. Purtroppo, possono provocare aborti ripetuti. Tra le problematiche a livello uterino più diffuse vi sono la duplicazione parziale o completa dell’utero oppure la presenza di polipi, miomi, endometrite ed endometriosi, fino alla sinechia. Le problematiche uterine sono spesso curabili attraverso un intervento e una giusta terapia.

Per quel che concerne le tube, parliamo di anomalie alle tube di Falloppio che rendono difficile l’incontro dello spermatozoo con l’ovulo. Le patologie più diffuse in questo caso sono dovute a impermeabilità o a ostruzione delle tube o a un disturbo chiamato salpingite.

Invece, nel caso in cui l’anomalia anatomica si rintraccia nel collo dell’utero, la migrazione corretta degli spermatozoi verso l’utero e le tube di Falloppio è messa in difficoltà. Gli spermatozoi, così, hanno grosse difficoltà a spostarsi. I disturbi al collo dell’utero, per quanto riguarda le possibilità di concepire, sono legate anche ad una sua impermeabilità dovuta a polipi o cisti oppure dovuti all’asportazione di un cono di tessuto

Quali sono le cause della sterilità maschile?

Il 40% dei casi di infertilità o sterilità in una coppia riguarda problematiche legate alla sfera maschile, soprattutto sulla qualità e funzionalità degli spermatozoi. La qualità dello sperma può essere compromessa da diversi fattori genetici, da squilibri ormonali, da alcune malattie come fibrosi cistica o la sindrome di Klinefelter oppure ancora malattie assai comuni e contratte in età infantile come la parotite, popolarmente conosciuta come “orecchioni”.

Come per la donna, anche la fertilità dell’uomo può derivare da anomalie anatomiche. Si verificano, per esempio, ostruzioni dei condotti da cui passa lo sperma e che quindi bloccano parzialmente o totalmente la fuoriuscita del liquido seminale. Inoltre, le problematiche anatomiche sono spesso acquisite e dovute a infezioni o a cattive cicatrizzazione di interventi chirurgici del tratto urogenitale.

Come risolvere i problemi di sterilità e infertilità?

Dopo un anno di tentativi di concepimento andati a vuoto, la coppia deve recarsi dal medico per sottoporsi ad accertamenti specifici che possano aiutarli a identificare un’eventuale causa di sterilità.

Si svolge, prima di tutto, una accurata indagine medica attraverso un’intervista dettagliata riguardante le abitudini sessuali, le malattie recenti o pregresse della vita di entrambi, le caratteristiche del ciclo mestruale.

Gli uomini vengono sottoposti a un’analisi dello sperma per poi procedere con esami ormonali e genetici per valutare il patrimonio cromosomico, fino a una valutazione morfologica degli organi dell’apparato riproduttivo.

Per le donne è necessaria la valutazione dell’ovulazione, accertandosi che sia sempre presente e senza ostruzioni. Importante è eseguire un’ecografia dell’utero per escludere malattie che fungano da barriera, fino a un esame endoscopico per monitorare lo stato di salute delle ovaie, delle tube e della cavità uterina. Se tutto questo risulta essere sistematicamente sano, si procede a una valutazione ormonale ed eventualmente cromosomica.

Infertilità: come prevenirla?

Se state programmando una gravidanza, fate attenzione a seguire alcuni piccoli ma importanti accorgimenti.

Per la donna è bene prestare molta attenzione alle variazioni di peso. Infatti una condizione di sottopeso o sovrappeso può influire negativamente sulle possibilità di rimanere incinte. La cattiva forma fisica, infatti, altera il ciclo e la produzione di ormoni determinando maggiori difficoltà nell’instaurazione di una gravidanza. Una buona prevenzione può avvenire anche a tavola seguendo una dieta sana, ricca di vitamine e povera di grassi.

Per aumentare la fertilità maschile, come per le donne, è necessario seguire una dieta sana ed equilibrata con la giusta dose di vitamina C, B12 e zinco, elementi importantissimi per la vitalità degli spermatozoi.

Inoltre, va prestata attenzione anche all’abbigliamento. Da evitare gli indumenti troppo stretti poiché rallentano la circolazione e provocano il surriscaldamento delle parti intime a scapito della qualità dello sperma. Da qui, attenzione anche ai dispositivi elettronici. Non bisogna tenere il PC portatile sulle gambe e va evitato di tenere il telefono nella tasca anteriore dei pantaloni.

Cure Naturali per la Fertilità

Per fare in modo che si concretizzi una gravidanza, oltre a prestare attenzione ai piccoli accorgimenti sopra citati, è importante assumere giornalmente la giusta dose di aminoacidi, vitamine e minerali essenziali. Esistono infatti una serie di rimedi naturali per la fertilità che possono aumentare le probabilità di concepimento.

ShytoBuy viene in tuo aiuto proponendo trattamenti per aumentare la fertilità maschile come Fertility Blend for Men, consistente in capsule 100% naturali e prive di effetti collaterali è finalizzato a rafforzare ed aumentare la quantità e la qualità spermatica.

Inoltre, grazie a prodotti come FertilTests puoi condurre un test per la fertilità femminile e maschile comodamente a casa, preservando la tua privacy, tranquillità e discrezione. Dal risultato immediato e sicuro, è semplice da usare e più economico di un test ospedaliero.

Anche un buon lubrificante intimo può essere d’aiuto, poiché aiuta il transito spermatico. Consigliati i lubrificanti naturali come Ky gel o ID Moments, quest’ultimo dalle caratteristiche ipoallergeniche e adatto a tutti i tipi di pelle.

Seguendo questi piccoli accorgimenti, in caso si stia programmando una gravidanza o in caso si sospetti una difficoltà a concepire, si otterranno miglioramenti sicuri ed efficaci sulla tua fertilità. Il sogno di avere un bambino non sarà più così lontano.