I risultati possono variare da persona a persona. Per maggiori dettagli clicca qui
Home > Sudorazione Eccessiva

Sudorazione Eccessiva

Il sudore è un fattore più che normale, segnale di un corpo in buona salute; si tratta, quindi, di un’azione involontaria, naturale e indispensabile. Esistono, però, persone in cui la sudorazione diventa eccessiva, soprattutto su mani e ascelle: questo fenomeno si chiama “iperidrosi”, e porta a vivere situazioni di imbarazzo, mettendo a disagio sia chi ne viene colpito, sia chi vi sta attorno.

Native Remedies | Sweat-Less™

Sweat-Less è il prodotto in gocce che aiuta a combattere la sudorazione eccessiva. Sweat-Less è l’ideale perché agisce sia su componenti fisiche che mentali.

36.99€
Native Remedies DeodoRite

Native Remedies DeodoRite è il prodotto che aiuta a combattere i cattivi odori dovuti all'eccessiva traspirazione e iper-sudorazione.

38.99€

I problemi di sudorazione eccessiva: cause e rimedi

Il sudore è un fattore più che normale, segnale di un corpo in buona salute; si tratta, quindi, di un’azione involontaria, naturale e indispensabile. Esistono, però, persone in cui la sudorazione diventa eccessiva, soprattutto su mani e ascelle: questo fenomeno si chiama “iperidrosi”, e porta a vivere situazioni di imbarazzo, mettendo a disagio sia chi ne viene colpito, sia chi vi sta attorno.

La sudorazione, in condizioni normali, è un fenomeno fisiologico: il nostro corpo è in grado di produrre circamezzo litro di sudore al giorno; mentre d’estate, con l’aumento di temperatura, possiamo arrivare a espellere più di due di sudore litri all'ora: questo perché, sulla pelle, sono presente oltre due milioni di ghiandole sudoripare, dedicate alla traspirazione cutanea.

Questo processo è quindi fondamentale poiché regola la temperatura corporea attraverso, appunto, l’emissione di sudore. Le cause più generali della sudorazione, non patologica, possono quindi essere:

  • Caldo e umidità
  • Sforzi fisici
  • Gravidanza
  • Menopausa
  • Cibo piccante o troppo pepato
  • Emozioni forti
  • Malessere e depressione

In generale, però, sono il caldo e le situazioni di tensione, stressanti e imbarazzanti a facilitare la presenza di sudore. In questi casi è molto difficile interrompere questo processo in quanto è una risposta naturale ad alcune circostanze, esterne ed interne al nostro corpo. In questo articolo, quindi, vedremo quali sono le cause dell’iperidrosi, e i rimedi contro questo fenomeno.

La sudorazione eccessiva crea disagio

A volte, le ghiandole sudoripare espellono troppi liquidi: nascono così i fenomeni di iperidrosi ascellare, di sudorazione eccessiva alle mani e ai piedi. Le persone che soffrono di traspirazione eccessiva, semplicemente, sudano più del normale. Questi soggetti si trovano, però, a doversi misurare quotidianamente con disturbi che spesso possono essere interpretati come pregiudizi o segnali sbagliati di mancanza di igiene e cura personale: un odore sgradevole, talvolta molto persistente, macchie di sudore sugli abiti, cuoio capelluto e cute dall’aspetto lucido. Questi segnali, creano grande disagio e imbarazzo, soprattutto tra i giovani affetti da iperidrosi.

Combattere la sudorazione eccessiva è, quindi, un desiderio primario nelle persone che ne sono affette: la medicina, fortunatamente, negli ultimi anni ha scoperto formulazioni e sostanze capaci di risolvere questa problematica così insidiosa, in maniera semplice e, soprattutto, efficace.

Quali sono le cause della sudorazione eccessiva?

Alla base delle cause dell’iperidrosi c’è il fenomeno della regolazione di temperatura corporea: si tratta di un fenomeno normale e naturale; quando la pelle è esposta a una temperatura più alta rispetto alla norma, il sudore mette in atto un sistema di termoregolazione, e inizia a sudare per raffreddarsi. Infatti, la sudorazione aumenta durante lo svolgimento di attività quotidiane come lo sport, come quando si prende il sole, si ha la febbre o ci si è vestiti troppo.

Il sudore è una secrezione delle ghiandole sudoripare ed è composto da acqua, sali minerali, urea e amminoacidi, e viene prodotto non solo per il raffreddamento corporeo, ma anche per espellere tossine in eccesso e impurità. Tutti i pori presente sulla pelle secernono sudore ma, solitamente, la sudorazione è maggiore nelle zone del corpo dove sono vi sono più ghiandole.

Quando, però, questo sistema di sudorazione e di termoregolazione diventa eccessivo, si verifica il fenomeno dell’iperidrosi: alla base del disturbo c’è il sistema nervoso simpatico, alterato da alcune condizioni, anche psicosomatiche, il quale attiva una maggior traspirazione per regolare la temperatura del nostro corpo. Alla base della sudorazione eccessiva può esserci l’incapacità di sopportare temperature alte e umide, ma, soprattutto, la causa principale dell’iperidrosi può essere uno stato emotivo molto eccitato, ansiogeno, depresso o sotto forte stress.

Vediamo, però, di trattare il problema delle cause della sudorazione eccessiva più a fondo:

Esistono tre differenti tipologie di iperidrosi: primaria, secondaria e locale. Tutte e tre, costituiscono, per chi ne è affetto, un grave ostacolo alla vita sociale e alle relazioni.

L’iperidrosi primaria o “focale” è determinata da un fenomeno chiamato “idiopatico” di cui, cioè, non si conoscono le cause scatenanti. Quando, invece, le cause della sudorazione eccessiva sono di origine patologica, e quindi connesse a malattie della tiroide a cause ormonali, fino all’obesità, alle alterazioni psicotiche e alla menopausa, parliamo di “iperidrosi secondaria”. Ma le cause possono essere anche altre, come gravidanza, diabete o problemi di alcool.

Inoltre, esiste anche la “cromoidrosi”, una particolare tipologia di sudorazione rara e alquanto anomala che tinge di giallo i vestiti con cui viene a contatto, per via di una concentrazione batteria, e la “bromidrosi”, una sudorazione particolarmente maleodorante dovuta alla decomposizione del sudore apocrino operata dalla flora batterica cutanea.

L’iperidrosi è un segnale di qualcosa che non va?

La sudorazione eccessiva ha cause scatenanti: la sua localizzazione ci può aiutare a ottenere risposte sui problemi del nostro corpo, poiché spesso l’iperidrosi è un fenomeno endocrino e legato ad alcune patologie: quando l’iperidrosi è legata a tutto il corpo, infatti, e quindi la sudorazione è “generalizzata”, è probabile che vi sia un problema endocrino, come l'ipertiroidismo (un’eccessiva produzione di ormoni tiroidei), un problema farmacologico, o uno stato febbrile in corso.

Iperidrosi ed emotività

Gli stati emozionali alterati sono i diretti responsabili della comparsa dell’iperidrosi locale, che si concentra soprattutto nella zona ascellare, della fronte, sui palmi delle mani, e sulla pianta dei piedi, nell'area ascellare e nella fronte. In particolare, l'iperidrosi ascellare, fenomeno che può verificarsi anche sa solo, è quasi sempre sintomo di irritabilità o disagio emotivo verso gli altri.

I rimedi farmacologici contro la sudorazione eccessiva

Gli ansiolitici

Il medico può decidere di prescrivere, poi, una terapia farmacologica: se l’iperidrosi ha un’origine emotiva ed emozionale, possono essere prescritti sedativi e ansiolitici. Questi farmaci limitano infatti l’emotività e l’ansia ma, al contempo, hanno un grave effetto collaterale, che è quello di causare sonnolenza e di ridurre la soglia di vigilanza, riducendo la concentrazione e la capacità di guidare veicoli o macchinari.

la tossina botulinica

Se la sudorazione eccessiva non ha cause emotive, il medico può decidere di utilizzare l’innovativa tossina botulinica che ha portato grandi risultati nel combattere i sintomi dell’iperidrosi. Questa tossina è notoriamente pericolosa per l’uomo, se impiegata in maniera errata e, soprattutto, se utilizzata come rimedio casalingo; infatti, l’uso della tossina del Botulino va praticato solo in uno studio medico adeguatamente attrezzato: un solo decimo di grammo di questa sostanza può compromettere il sistema delle terminazioni nervose, per via del rilascio di una sostanza chiamata acetilcolina, che impedisce ai muscoli di contrarsi.

la ionoforesi

Anche la terapia della ionoforesi può produrre una temporanea anidrosi, ovvero la perdita della capacità di produrre sudore, combinata a una cura strategia antitraspirante realizzata con appositi deodoranti per chi soffre di sudorazione eccessiva patologica. La ionoforesi è una pratica innocua che viene effettuata in ambulatorio medico, e consiste nel collegare un generatore di corrente a bassissima intensità a due contenitori riempiti di acqua, in cui il paziente dovrà immergere mani e piedi. In caso l’iperidrosi sia localizzata su fronte e ascelle, il medico utilizzerà due tamponi. Il flusso di cariche energetiche ed elettriche generato dall'apparecchio collegato all’acqua ha un’azione diretta sui condotti delle ghiandole sudoripare. La terapia anti-sudorazione eccessiva effettuata con la ionoforesi ha un’efficacia buona per i casi più lievi, ma è meno apprezzabile nelle persone colpire da iperidrosi forte.

La chirurgia:

Ebbene sì; anche in caso di iperidrosi, ma solamente nei casi più drastici, che non permettono quasi nessun contatto con il mondo esterno, vengono interventi chirurgici appropriati, eseguiti in anestesia locale, per rimuovere le ghiandole sudoripare responsabili dell’iperidrosi in zone localizzate, oppure basate sull'interruzione del loro collegamento con il sistema nervoso simpatico.

I rimedi naturali contro la sudorazione eccessiva:

Se le soluzioni farmacologiche sembrano troppo forti, specie per chi presenta una sudorazione eccessiva ai primi stadi, oppure se è stata esclusa un’origine nervosa ed endocrina del disturbo, si possono valutare alcune soluzioni naturali come rimedio contro la sudorazione eccessiva: si tratta di piccoli gesti quotidiani, che aiuteranno a risolvere questo problema così imbarazzante.

Abbigliamento e deodoranti specifici

Oltre alle normali pratiche igieniche di detersione quotidiana delle zone che producono maggiore quantità di sudore, vanno anche presi alcuni accorgimenti sull’abbigliamento: infatti, bisogna evitare di indossare indumenti troppo aderenti, specie se costituiti da fibre sintetiche che non consentono la giusta traspirazione della pelle.

In farmacia si trovano alcuni deodoranti specifici per l’iperidrosi, a lunga durata, che possono arginare il disturbo della sudorazione eccessiva poiché contengono cloruro di alluminio, una sostanza minerale e naturale. Questi deodoranti vengono preparati anche su specifica richiesta dal farmacista o dall’erborista, e sono ideali per l’applicazione sotto le ascelle: il metodo migliore per utilizzare i deodoranti specifici per l’iperidrosi è quello di applicarli localmente prima di andare a dormire, e coprire la zona interessata con una velina, rimuovendola al mattino successivo. Si effettua così una sorta di impacco assorbente, che regola anche la traspirazione.

Eliminare le tossine!

Le tossine sono sostanze tossiche, e dannose per il nostro organismo ed è necessario agire contro questi elementi per rendere il nostro corpo forte e in salute. Inoltre la loro eliminazione influisce direttamente sui cattivi odori della pelle, in quanto alcuni processi del nostro corpo possono generare questi gas tossici. Le tossine, così come altre sostanze di scarto della pelle, vengono decomposte dalla flora batterica cutanea, e per questo causano un odore sgradevole. Le soluzioni, quindi, sono nel consumare più frutta e verdura, bere almeno due litri di acqua al giorno, limitando il consumo di alcolici, di carne rossa e senza fumare. Inoltre, i centrifugati a base di sedano e mela sono ottimali per combattere il cattivo odore della traspirazione. Anche l’attività fisica ha un ruolo importante, poiché il meccanismo di sudorazione che si attiva in questi momenti aiuta a espellere le tossine in eccesso.

Gli integratori naturali specifici per la sudorazione eccessiva

Esistono integratori che aiutano il fisico a espellere le tossine, causa del cattivo odore nella sudorazione eccessiva, in maniera del tutto naturale: questi integratori portano un benessere complessivo sia per gli odori che per la nostra saluta in generale. Infatti contribuiscono ad alleggerire la pressione sui reni, i maggiori organi del corpo addetti all’eliminazione delle tossine, rendendo l’organismo più funzionale.

DeodoRite, per esempio, è un aiuto naturale e concreto nel ridurre i cattivi odori del nostro corpo. Capita spesso infatti che un’eccessiva traspirazione della pelle o un’esagerata attività delle ghiandole sudoripare creino sgradevoli odori, un disagio e imbarazzo non solo per noi ma anche per le persone vicine: DeodoRite viene proprio in supporto contro queste problematiche, eliminando cattivi odori grazie alle speciali sostanze naturali di cui è composto. Inoltre contribuisce a una generale pulizia della pelle, eliminando tali tossine in eccesso e dannose. Questo prodotto è completamente naturale, e contiene:

  • cardo mariano (Carduss mar), un’erba usata fin dall’antichità soprattutto per dare sollievo a problemi relativi al fegato. Proprio il fegato è infatti fondamentale nell’eliminazione delle tossine e il caldo mariano svolge un ruolo di supporto anche contro i cattivi odori.
  • Calcarea Sulphurica, importante per eliminare con efficacia le sostanze dannose del nostro corpo e aiutare a impedire la formazione di depositi di tossine che potrebbero rafforzare cattivi odori.
  • Silicea, conosciuta per purificare le cellule dalle tossine e liberare il corpo dai cattivi odori, Magnesio Fosforico (Magnesia Phosphorica), Marecurio Solubile (Mercuriul Solubilis) e Lattosio.

DeodoRite è un prodotto in capsule, pratico da assumere, che contiene una serie di elementi studiati appositamente per fornire sollievo e aiuto contro i cattivi odori: si tratta di un prodotto sicuro, che ti aiuterà a eliminare quei cattivi odori che il nostro corpo inevitabilmente produce e che spesso sono fonte di disagio o imbarazzo, in maniera davvero biologica e naturale.

Esistono poi altri prodotti sotto forma di validi intergratori, che combinano la funzione anti-odore a quella calmante per gli stadi ansiogeni, sempre utilizzando erbe medicinali ed esercitando un’azione delicata: un esempio è Native Remedies Sweat-Less, una formulazione in gocce creata per aiutare le persone a combattere la sudorazione eccessiva, cercando di agire sia sugli aspetti del corpo che su quelli psicologi. Fin dai primi usi, questo prodotto va a influire sul sistema nervoso limitando le manifestazioni fisiche che stress, eccitazione, ansia comportano. Native Remedies Sweat-Less aiuta inoltre a bilanciare i flussi del corso e a regolarizzarli così da avere un normale livello di traspirazione corporea.

Sweat-Less è l’ultimo prodotto della Native Remedies per combattere la sudorazione eccessiva. Grazie ad una miscela di ingredienti naturali, viene incontro a quelle persone che sudano in maniera significativa, anche in seguito ad avvenimenti ricchi d’ansia e tensione. Native Remedies Sweat-Less è quindi il prodotto in grado di agire in modo completamente naturale sia sul sistema nervoso sia sulla sudorazione di per sé.

  • Formula unisex facile da usare;
  • Aiuta a combattere la sudorazione eccessiva su varie aree del corpo;
  • Combatte la traspirazione dovuto ad ansia e momenti di tensione;
  • Ingredienti completamente naturali accuratamente selezionati;
  • Prodotto privo di glutine e di derivati animali, adatto quindi anche ai vegetariani;
  • Approvato da FDA e GMP.

Native Remedies Sweat-Less non elimina ovviamente la sudorazione ma la porta a un livello accettabile, in cui non ci si dovrà più vergognare delle chiazze di sudore sulle maglie né usare numerose volte il deodorante per nascondere gli odori sgradevoli. Agendo su fattori psicologici in maniera naturali, ridurrà il sudore anche per momenti d’ansia, tensione, eccitazione.

Native Remedies Sweat-Less è composto principalmente da quattro elementi completamente naturali per combattere la sudorazione eccessiva, come:

  • Il Sale Marino, un ottimo tonico per la pelle ma può influire sui flussi del corpo per limitare la traspirazione.
  • Il Luppolo, altro elemento importante e in grado di combattere quella sensazione appiccicosa e untuosa che la sudorazione eccessiva comporta.
  • Il Castoreum, che apporta un odore delicato alla pelle.
  • L’argentum nitricum, usato per curare disturbi di varia origine, soprattutto a carattere nervoso. È quindi molto indicato per limitare la sudorazione eccessiva nei casi di ansia, tensione ed eccitazione.

Il prodotto è assolutamente facile da prendere. Basta diluire 0.50 ml di Native Remedies Sweat-Less in un quarto di bicchiere d’acqua. In alternativa, si può assumere sempre le stesse dosi (0.50 ml, circa l’equivalente di 10 gocce) direttamente in bocca. Si consiglia di utilizzare questo prodotto 3 volte al dì in concomitanza dei pasti principali (colazione, pranzo e cena). Secondo questo utilizzo, Native Remedies Sweat-Less dovrebbe durare 5 settimane, un tempo sufficiente per osservare significativi risultati.

Inoltre, essendo un prodotto completamente naturale, le tempistiche variano da soggetto a soggetto. Si è comunque riscontrato un certo miglioramento dopo 4 settimane di utilizzo regolare.

Gli ingredienti che compongono il prodotto sono completamente naturali pertanto non si dovrebbe riscontrare nessun effetto collaterale. Ovviamente è bene verificare tutti gli ingredienti in casi di allergia a qualche sostanza. Nei casi di gravidanza si consiglia il parere di un medico prima di iniziare l’assunzione.

Dire addio alla sudorazione eccessiva e all’imbarazzo che l’iperidrosi comporta è semplice: se questa problematica non inficia a livello patologico, ma è purtroppo un riflesso dell’eccessiva ansia, o dell’incapacità di controllare le nostre emozioni, esistono soluzioni del tutto naturali che, una volta esclusi casi clinici che possano essere alla base dell’eccessiva sudorazione, possono riportare l’armonia e la voglia di stare con gli altri, senza imbarazzo o disagio per la propria situazione.