Pagamento Alla Consegna
Puoi pagare direttamente in contanti al corriere

Consegna gratis per ordini superiori ai 50€
Spedizione entro le 13.00 per i prodotti disponibili

Pacco anomimo
Nessuno saprà cosa ordini, neanche il corriere

Smagliature

Smagliature Bianche, Rosa e Rosse: Quali sono le Differenze?

Tra gli inestetismi della pelle, le smagliature sono tra le più odiate. È un problema che interessa principalmente le donne, ma in realtà è comune anche tra gli uomini. Infatti, le smagliature si creano dopo una significativa perdita di peso che indubbiamente interessa anche i tessuti. Vediamo nello specifico cosa sono e come si eliminano le smagliature.

I diversi tipi di smagliature

Le smagliature sono nemici tutt’altro che invisibili. Si presentano come lesioni della pelle caratterizzate dalla forma striata con colori che variano dal rosso al bianco. Sono sostanzialmente i segni che rimangono sulla pelle dopo aver subito una potente tensione per diverso tempo. Basti pensare ai nove mesi della gravidanza, in cui la pancia s’ingrandisce progressivamente per poi afflosciarsi nel momento del parto. Tuttavia ciò accade anche quando una persona dimagrisce molto velocemente in un lasso di tempo piuttosto ridotto. Tutto questo succede perché le fibre di collagene, responsabile dell’elasticità della nostra pelle, si rompono proprio a causa di progressive alterazioni.

I tre tipi principali di smagliature sono:

Smagliature rosse, che vengono a formarsi nella prima fase, cioè quella infiammatoria in cui il corpo comincia a sentire il cambiamento. Spesso possono essere accompagnate da prurito.

Smagliature rosa, che rappresentano invece la fase intermedia dell’inestetismo, quella in cui la pelle comincia a cicatrizzarsi.

Smagliature bianche, che si manifestano in una fase più avanzata. Hanno forme irregolari e tendono a essere più scolorite rispetto a quelle iniziali.

Dove compaiono le smagliature

Le più fastidiose e difficili da nascondere, soprattutto d’estate, sono le smagliature su pancia, cosce e gambe. Un po’ più camuffabili ma sempre e comunque spiacevoli sono invece le smagliature al seno, che possono presentarsi già in età puberale. Lo stesso succede con le smagliature sulla schiena, anch’esse dovute a una rapida crescita in pubertà ma possibili anche in seguito a un allenamento fisico estremo. È bene quindi fare attenzione al sollevamento pesi per non stressare troppo muscoli e pelle. Per i glutei invece il discorso potrebbe essere un po’ diverso: le smagliature in questa zona del corpo potrebbero essere frutto di un dimagrimento improvviso, di una gravidanza, della pubertà, ma anche di fattori ereditari che impediscono alla pelle una corretta rigenerazione.

Come eliminare le smagliature

Quando ci si trova a dover eliminare le smagliature è perché non erano state previste. Il miglior modo per non veder comparire quelle strane e antiestetiche striature sul proprio corpo è quello di prevenirle. In gravidanza le smagliature sono un rischio che viene messo in conto fin dall’inizio. Ecco perché esistono creme lenitive e nutrienti fatte appositamente per le donne in stato interessante, oltre al comunissimo olio di mandorle da spalmare su seno, pancia e fianchi prima e dopo il parto. Anche un leggero scrub esfoliante una volta la settimana può contribuire a rimuovere le cellule morte e favorire il loro rinnovo.

Se invece ci si è posti l’obiettivo di dimagrire perché in sovrappeso o in condizioni di obesità, è bene mettere in conto di modificare il proprio stile di vita. L’esercizio fisico è fondamentale ma deve essere calibrato alle proprie possibilità. Un allenamento troppo duro potrebbe portare a una crescita innaturale dei muscoli e causare quindi le smagliature. Importantissima è anche l’alimentazione, che dev’essere ricca di vitamine C e D, nonché di zinco e proteine: l’uno è contenuto principalmente nel pesce, le altre nelle carni bianche o nelle uova.

In commercio esistono anche prodotti naturali per le smagliature che rendono la pelle più elastica, riattivando la corretta produzione di collagene. Spesso c’è anche chi decide di non porre rimedio alle smagliature perché rappresentano il ricordo di una particolare fase della propria vita. L’importante, come sempre, è sentirsi bene con se stessi.

Altri Articoli Interessanti