Pagamento Alla Consegna
Puoi pagare direttamente in contanti al corriere

Consegna gratis per ordini superiori ai 50€
Spedizione entro le 13.00 per i prodotti disponibili

Pacco anomimo
Nessuno saprà cosa ordini, neanche il corriere

Mollusco Contagioso

Come individuare il mollusco contagioso

Il mollusco contagioso è un’infezione cutanea benigna che non ha particolari conseguenze a livello sistemico. Tuttavia si riscontrano delle differenze nel decorso della malattia tra individui perfettamente sani e persone immunodepresse. Quest’ultime possono presentare lesioni cutanee più evidenti, oltre a dover spesso ricorrere all’uso di medicinali.

Cos’è e come si presenta il mollusco contagioso

Il Molluscum contagiosum è un mollusco che si presenta sotto forma di lesioni a livello cutaneo, dette anche papule. Queste sono dei piccoli rilievi conici della pelle, di colore bianco, che si distinguono dalle pustole per l’assenza di pus. Spesso possono manifestarsi a grappoli ed essere accompagnate da prurito. In particolare, nei bambini i molluschi sono maggiormente presenti sul viso, le ascelle, gli arti e il tronco. Negli adulti possono essere trasmessi a livello sessuale e interessare la zona genitale, con estensione e glutei e cosce.

Questa fastidiosa infezione spesso si risolve spontaneamente senza l’utilizzo di farmaci. Proprio per questo motivo è un disturbo difficile da individuare. Appartenendo però alle infezioni di tipo contagioso, è bene non trascurarne i sintomi per evitare di passarlo ad altri individui. Il suo periodo d’incubazione varia tra i due e i tre mesi ed è trasmissibile tanto tra i bambini quanto tra gli adulti, in questo caso per via sessuale. A volte però è sufficiente entrare in contatto con una pelle infetta per esserne contagiati.

Cura e trattamenti naturali

Quando ci si accorge della presenza del mollusco sulla propria pelle, è bene consultare il medico per controllare che non sia un problema più grave. Solitamente, non presentando particolari sintomi fastidiosi, il mollusco viene trascurato o addirittura del tutto ignorato. In questo modo se ne favorisce la trasmissione, che invece può essere fermata utilizzando un trattamento mirato per i molluschi, creme, unguenti e farmaci. Ci sono poi tecniche più invasive come il laser o la crioterapia che vanno a bruciare il mollusco eliminando l’infezione.

Esistono poi rimedi naturali che possono rivelarsi utili e sicuri soprattutto in presenza di bambini. L’aglio è conosciuto per le sue proprietà antibatteriche. La preparazione di una pasta a base d’aglio da spalmare sulla zona interessata può favorire il riassorbimento dell’infezione. L’aceto di mele invece è un potente antisettico particolarmente utile da tamponare sul mollusco all’occorrenza. Per la tintura di iodio invece il discorso è un po’ diverso. È una miscela che contiene anche potassio e alcool, perciò è sempre bene verificare di non avere delle allergie a questi componenti.

Come evitare la trasmissione

Ci sono diversi accorgimenti per prevenire e limitare la trasmissione dei molluschi. Innanzitutto è bene ricordare che questa infezione è tanto comune nei bambini quanto negli adulti. Tuttavia il contagio avviene talvolta in maniera diversa. Bambini e adulti possono contrarre quest’infezione frequentando ambienti umidi come piscine e palestre, un po’ quello che succede con la trasmissione delle verruche. Gli adulti però rischiano che il contagio avvenga anche tramite rapporti sessuali.

In entrambi i casi è bene evitare di condividere vestiti, biancheria e asciugamani con sconosciuti, e soprattutto con persone infette. Se in una famiglia c’è un componente che presenta un mollusco, è necessario separare i suoi indumenti da quelli degli altri. Inoltre è fondamentale che vengano utilizzati asciugamani e spugne diversi per ogni parte del corpo, di modo da non diffondere l’infezione in altre zone. Infine sarebbe opportuno coprire sempre le protuberanze con bendaggi o vestiti, fino alla loro completa guarigione.

Ancora una volta l’igiene personale è alla base di ogni prevenzione infettiva. Il nostro corpo nel corso del tempo sviluppa difese naturali che ci proteggono dagli agenti esterni, ma non siamo invincibili. Prendersi cura di se stessi è il metodo principale per essere sempre in salute.

Altri Articoli Interessanti