• Pagamento Alla Consegna

    Puoi pagare quando ricevi la merce a casa tua

  • Consegna gratis per ordini superiori ai 75€

    Ultima Spedizione 17.00

  • Protezione dei Dati del Cliente

    I tuoi dati sono al sicuro con noi

Creme Schiarenti: come sono e come funzionano

pelle chiara con creme

I segni dell’invecchiamento e l’eccessiva esposizione al sole, o a lampade abbronzanti, possono causare le ipermelanosi, degli accumuli localizzati di melanina che si manifestano sul viso o sul resto del corpo.

Per contrastare la presenza di questi inestetismi, sul mercato sono disponibili svariate creme e lozioni dall’efficacia ormai comprovata. In questa pagina descriveremo nel dettaglio le creme schiarenti e come agiscono sulla pelle.

Fattori che possono causare le ipermelanosi

Sebbene le donne in menopausa costituiscano il gruppo più consistente di persone affette da ipermelanosi, non sono le uniche a soffrirne. Ragazze e uomini di tutte le età, attraverso alcuni comportamenti scorretti, possono provocare un'alterazione nei processi produttivi di melanina, e quindi veder comparire delle chiazze sul viso. In questo caso l'intervento immediato è la soluzione migliore, onde evitare che il problema si cronicizzi.

Prima di procedere con la descrizione delle creme schiarenti, analizziamo le maggiori cause degli accumuli di melanina nella pelle. A produrre le ipermelanosi, concorrono diversi fattori fra cui:

  • L'uso di lampade abbronzanti, sottoponendo la pelle ai raggi UV, infatti, l'epidermide viene sensibilizzata a tal punto da agevolare il manifestarsi di macchie scure sul viso. In questo caso si consigliano integratori per abbronzatura naturali;
  • L’esposizione ai raggi solari, può causare l’ipermelanosi soprattutto quando ci si espone al sole durante le ore più calde della giornata. In questo caso la comparsa delle macchie scure può essere immediata;
  • Presenza di squilibri ormonali, oltre che dopo la menopausa, la produzione e l'assorbimento della melanina in eccesso possono essere alterati anche durante il periodo di gravidanza, mentre ci si sottopone ad una terapia anticoncezionale o quando è necessario seguire una terapia ormonale sostitutiva;
  • Cattive abitudini alimentari, una dieta povera di frutta e verdura e ricca di grassi favorisce l'accumulo di tossine e scorie nell'epidermide. Tali accumuli facilitano la comparsa di macchie scure localizzate che indicano la necessità di seguire una dieta disintossicante;
  • L'uso prolungato di farmaci come antibiotici o antinfiammatori che contengono, fra gli eccipienti, principi attivi foto-sensibilizzanti, i quali rendono la pelle più delicata e reattiva alla produzione di melanina;
  • L'uso di cosmetici aggressivi capaci di rendere la pelle più delicata e particolarmente sensibile ai raggi solari, tanto da provocare l'immediata reazione del derma che, una volta esposto al sole, produce macchie scure.

In tutti questi casi, l'uso di prodotti sbiancanti per la pelle è indispensabile. Essi sono mirati alla cura dell'epidermide attraverso il riequilibrio dei processi che regolano la produzione e la distribuzione omogenea della melanina nella cute.

Le creme schiarenti e i loro ingredienti

Come abbiamo già detto, la crema schiarente è un prodotto ideato per curare l'inestetismo cutaneo detto ipermelanosi e solitamente svolge una triplice funzione:

  1. Funzione estetica, ovvero la crema schiarente è innanzitutto ideata per schiarire la pelle e le macchie scure e contrastare l’antiestetico eccesso di melanina sul viso;
  2. Funzione curativa, ogni crema schiarente favorisce la rigenerazione delle cellule epiteliali. Questo favorisce l’equilibrio dei processi organici che gestiscono la produzione di melanina;
  3. Funzione preventiva, necessaria per evitare la ricomparsa di ristagni di melanina sul viso.

Per ottenere gli effetti benefici che le creme schiarenti possono donare alla pelle, sarà bene sceglierne una in cui siano maggiormente presenti gli ingredienti che inibiscono la sintesi della melanina e ne diminuiscono la produzione. Fra essi ricordiamo:

  • Acido azelaico, che inibisce la tirosinasi, ovvero l'attività della tirosina. Quest’ultimo è l'enzima principale da cui hanno origine i processi produttivi della melatonina;
  • L’Acido ascorbico, è un antiossidante la cui attività contrasta anche i processi ossidativi alla base delle ipermelanosi. Oltre a svolgere questa funzione, accelera il ricambio cellulare nell'epitelio;
  • L’Acido kojico, anche questo elemento inibisce la tirosinasi diminuendo la produzione eccessiva di melatonina;
  • L’Acido ellagico, oltre ad avere un ottimo effetto antiossidante inibisce la tirosinasi, contribuendo al riequilibrio della produzione di melatonina;
  • L’Arbutina, è un principio attivo contenuto nell'uva ursina che ha proprietà schiarenti naturali ed è un potente astringente e disinfettante. Il suo uso è spesso associato ad altre componenti come la vitamina C, nota per le sue proprietà antiossidanti;
  • La Glicirrizina, è un principio attivo della liquirizia. Questo elemento è un edulcorante 100 volte più potente del saccarosio e contrasta l'eccessiva produzione di melanina, schiarendo naturalmente la pelle.

Gli individui che hanno bisogno di creme schiarenti ma sono particolarmente sensibili o allergici ad alcuni eccipienti, potrebbero subire degli effetti indesiderati. Cosmetici di questo genere infatti, soprattutto se hanno anche un’azione esfoliante o se contengono agenti chimici, potrebbero provocare:

  • Prurito
  • Dermatiti
  • Allergie
  • Eccessiva sensibilizzazione della cute

Per questo motivo si suggerisce di scegliere sempre prodotti esclusivamente naturali, in modo di prendersi cura della propria pelle in totale sicurezza.

Come applicare le creme schiarenti

Per ottenere dei benefici tangibili da una crema schiarente è indispensabile utilizzarla per un periodo di tempo non inferiore a due o tre mesi. Queste tempistiche sono dovute anche alla reattività dell’organismo verso gli elementi biologici contenuti nel prodotto.

Solitamente si consiglia di spalmare la crema schiarente sulle macchie del viso e del corpo al mattino, per proteggere l'epidermide dall'azione dei raggi solari, e la sera per far sì che i suoi principi attivi possano agire anche durante la notte.

Chi soffre di questo inestetismo, dovrebbe utilizzare una crema schiarente a partire da dieci giorni prima dall'esposizione al sole, per assicurarsi la protezione dei tessuti più deboli da un attacco dai raggi ultravioletti. Inoltre, si consiglia di abbinare l’uso di questi prodotti con quello di una crema solare protettiva.

Infine, è importante ricordare che l’utilizzo delle creme schiarenti non serve solo ad eliminare le macchie della pelle ma anche a proteggerla da ulteriori sensibilizzazioni che alla lunga possono produrre disturbi ancora più gravi.

Creme schiarenti: I consigli di Shytobuy

In questa pagina abbiamo visto quanto sia importante utilizzare le creme schiarenti per combattere le ipermelanosi. Soprattutto, abbiamo sottolineato l’importanza dei prodotti naturali che non presentano effetti collaterali e sono totalmente sicuri per la cute. ShytoBuy è sempre attento alle esigenze dei propri Clienti ed è lieto di proporre alcuni articoli utili per schiarire la pelle in maniera efficace e sicura.

La Makari™ Crema Viso Exclusive vanta una combinazione di ingredienti naturali unica in grado di ridurre al minimo la produzione di melanina, il principale responsabile delle macchie sulla pelle. L’azione di questa crema idrata, nutre a fondo la cute e contrasta l’ipermelanosi localizzata sul viso.

La crema Makari Extreme Argan e Carota, invece, è adatta sia per il viso che per il corpo. Interamente naturale, schiarisce, purifica e idrata in profondità. Grazie a questo prestigioso cosmetico è possibile contrastare efficacemente macchie, rughe e inestetismi della pelle.