• Pagamento Alla Consegna

    Puoi pagare quando ricevi la merce a casa tua

  • Consegna gratis per ordini superiori ai 75€

    Ultima Spedizione 17.00

  • Protezione dei Dati del Cliente

    I tuoi dati sono al sicuro con noi

Vene Varicose: Come trattarle

Le vene varicose, conosciute anche varici, sono delle dilatazioni sacculari delle vene, che si verificano soprattutto negli arti inferiori che tendono ad assumere un andamento tortuoso. I motivi per cui possono verificarsi sono molti e vanno dalla stitichezza all’obesità. Le cure presenti sul mercato sono spesso o invasive o non efficaci. Per questo è necessario affidarsi a dei prodotti sicuri, come quelli proposti da ShytoBuy.

Cosa sono le vene varicose?

Le vene varicose sono una patologia molto comune: colpiscono, infatti, circa il 25% delle donne e il 15% degli uomini e tendono a verificarsi dopo i cinquant’anni. L’incombenza della malattia cambia anche da paese a paese: è molto più frequente in Europa che non in Asia e Africa dove si verifica 10 volte di meno.

Diagnosticare questa patologia è molto semplice, in quanto i sintomi sono, purtroppo, ben visibili e anche fastidiosi. Fra questi citiamo: dolore agli arti inferiori, senso di affaticamento e pesantezza, arrossamenti e vasi visibilmente dilatati, tortuosi e bluastri.

Quali sono le cause delle vene varicose?

Diverse cause possono portare all’insorgere di vene varicose.

  • il fattore genetico - se un membro della famiglia soffre di questa patologia è più probabile che questa venga trasmessa
  • l’età - con il passare del tempo, le vene tendono a perdere l’elasticità che le caratterizza. Questo, a lungo andare, fa sì che il sangue non fluisca bene e che prema contro le pareti
  • la gravidanza - durante la gravidanza diminuisce notevolmente l’afflusso di sangue dalle gambe alla zona pelvica, per favorire la crescita del feto. I sintomi tendono a diminuire a tre mesi dal parto
  • i cambi ormonali - sia quelli che si verificano durante la gravidanza che quelli che hanno luogo durante la pubertà o la menopausa. Anche l’assunzione di pillole contraccettive può rappresentare una variante
  • l’obesità
  • la stitichezza
  • una prolungata posizione eretta
  • un’eccessiva esposizione al sole

La prevenzione

Se ancora non avete visto peggioramenti nell’aspetto delle vostre gambe, ma temete che possa succedere, seguite i consigli di prevenzione delle vene varicose. Innanzitutto, è bene indossare delle calze ben aderenti o delle bende elastiche per evitare l’ipertensione venosa. Praticare dei semplici esercizi fisici, inoltre, può essere d’aiuto: ad esempio, da sdraiati, sollevate le gambe al petto per incoraggiare il flusso sanguigno. Ricordate, inoltre, durante la giornata di muovere le gambe il più spesso possibile.

La cura: cosa fare per combattere le vene varicose

I rimedi per combattere le vene varicose sono tanti e, va da sé, alcuni sono più efficaci degli altri. Sicuramente, affidarsi a dei prodotti specifici e naturali come una crema per vene varicose è la scelta più saggia e più efficace: senza alcun tipo di effetto collaterale, questi prodotti vi aiuteranno a combattere questa fastidiosa patologia e a gioire nuovamente di gambe esteticamente gradevoli.

Oltre ad affidarvi ad un prodotto o una crema per vene varicose e capillari, vi consigliamo anche di seguire i seguenti consigli:

  • mantenete sempre il vostro peso ideale, aiutandovi con prodotti dimagranti naturali
  • praticate una sana attività sportiva in maniera abituale per favorire la circolazione sanguigna: vi basterà fare lunghe camminate se non siete degli atleti!
  • rialzate il letto in corrispondenza dei piedi
  • indossate delle calze elastiche, contrastando così il ristagno del sangue nei capillari
  • evitate gli alcolici, la caffeina gli alimenti di difficile digestione, come i fritti
  • consumate, invece, alimenti ricchi di vitamina C ed E (antiossidanti)