Pagamento Alla Consegna
Puoi pagare direttamente in contanti al corriere

Spedizione tracciata gratuita sopra gli 80€
Spediamo il giorno stesso per ordini entro le 13

Pacco anomimo
Nessuno saprà cosa ordini, neanche il corriere

ShytoBuy

Il mal di schiena può dipendere dal sovrappeso?

Il mal di schiena è un disturbo molto comune nella maggior parte della popolazione. A volte può persistere talmente tanto che ci si impara a convivere. Altre volte però può essere un campanello d’allarme che ci avvisa che stiamo sovraccaricando la colonna vertebrale. Vediamo se il grasso addominale può esserne la causa.

Postura e sovrappeso

Una persona normopeso generalmente ha una quantità di grasso nel corpo ben distribuita. Una persona in sovrappeso invece tende ad accumulare grasso soprattutto su gambe e addome. Questo provoca una postura scorretta dovuta al fatto che la schiena deve sorreggere più peso di quello a cui è abituata.

Il rischio aumenta soprattutto quando il sovrappeso è tendente all’obesità. Oltre a mal di schiena, il corpo è soggetto a possibili malattie di tipo metabolico e cardiovascolare, nonché locomotore e osteo-articolare. Insomma, il peso in eccesso non è sicuramente un toccasana per il nostro benessere.

Sovrappeso e obesità peggiorano il dolore lombare

Il mal di schiena lombare peggiora quando la colonna vertebrale è sottoposta a un continuo stress dovuto a sovrappeso e obesità. Influisce anche sul tono muscolare della parete addominale accentuando la lordosi lombare. Questa condizione si verifica quando, per il grasso accumulato sulla pancia, l’addome si protende in avanti spingendo i glutei in alto.

In questo modo la curva lombare diventa più marcata e provoca dolori posturali. Con il tempo la situazione può peggiorare dando luogo alla formazione di ernie, osteoartriti, discopatie o fratture discali. Oltretutto non bisogna sottovalutare i problemi alle articolazioni come anche, ginocchia e caviglie, tutte gravate dal peso in eccesso.

Bruciare il grasso addominale per guarire dal mal di schiena

Prima di qualsiasi altra cosa bisogna essere sicuri che il mal di schiena derivi dal sovrappeso e non da patologie a questo concomitanti. È fondamentale ricevere una corretta diagnosi per agire nel modo più giusto. Ecco quindi che è necessario chiedere consiglio al proprio medico per ulteriori approfondimenti.

Dopo aver constatato che il problema principale è l’accumulo di peso, è bene partire dall’idea di bruciare il grasso addominale per tornare in forma. Un regime alimentare sano ed equilibrato unito a un’attività fisica personalizzata aiutano a perdere peso e a donare sollievo alla colonna vertebrale.

Cambiare le proprie abitudini per tornare in forma

Stile di vita sedentario e inattività fisica peggiorano la salute di tutti, ma soprattutto quella delle persone sovrappeso. I muscoli hanno bisogno di lavorare di continuo per essere in grado di sostenere correttamente lo scheletro. Cambiare le proprie abitudini è fondamentale per migliorare e star bene.

Basta cominciare con mezz’ora di esercizio fisico al giorno per rimettere in moto tutta la muscolatura. Questo giova non solo al benessere della colonna vertebrale ma anche a quello delle gambe. Inoltre, migliorano i riflessi e tutta la postura.

Un aiuto in più con gli integratori dimagranti

Ci sono tantissimi integratori alimentari in commercio, adatti alle esigenze di chiunque. Esistono gli integratori brucia grassi che agiscono sul grasso addominale, e altri integratori per dimagrire che inibiscono il senso di fame velocizzando anche il metabolismo.

Il Caffè Verde è uno dei prodotti dimagranti più utilizzati. Aiuta a bruciare grassi e zuccheri regolando le principali funzioni metaboliche. Assunto in concomitanza con uno stile di vita sano ed equilibrato può essere la soluzione giusta per i problemi di peso.