Pagamento Alla Consegna
Puoi pagare direttamente in contanti al corriere

Spedizione tracciata gratuita sopra gli 80€
Spediamo il giorno stesso per ordini entro le 13

Pacco anomimo
Nessuno saprà cosa ordini, neanche il corriere

Rossore facciale

Rosacea sul viso, sintomi e cause

Le guance rosse possono essere sintomo di rosacea, una forma di dermatite che colpisce principalmente il viso delle donne. Ci sono diversi fattori che predispongono la pelle a questo tipo di patologia. Vediamo come riconoscerla e come curarla.

Cos’è e come si manifesta la rosacea sul viso

Questo tipo di dermatite cronica benigna interessa i capillari del viso che si dilatano e compaiono sulla superficie della pelle come una ragnatela. Ciò accade perché il derma perde elasticità e i capillari, una volta gonfiati, non sono in grado di tornare alla loro dimensione originaria.

Non bisogna sottovalutare i primi sintomi di questo disturbo perché possono peggiorare nel tempo. Il rossore alle guance caratteristico della rosacea si accentua in situazioni di caldo o freddo, fumo, esercizio fisico intenso, alcol e cibi piccanti.

Cause della rosacea

Le cause non sono ancora del tutto note, ma si può disegnare un quadro piuttosto vario sull’origine di questa dermatosi infiammatoria cronica. La rosacea può essere causata da:

  • Predisposizione genetica
  • Carnagione chiara
  • Alterazioni ormonali
  • Utilizzo di cortisone

Bisogna fare molta attenzione soprattutto agli sbalzi termici durante l’inverno. La pelle del viso viene spesso sottoposta a cambi di temperatura molto repentini. La dilatazione e il restringimento continuo dei capillari può danneggiare i tessuti e predisporre al rischio di contrarre questa malattia.

Anche l’eccessiva esposizione ai raggi solari d’estate può influire sul benessere della pelle, soprattutto sulla sua elasticità. La nicotina e l’alcol invece sono sostanze vasodilatatrici, anch’esse dannose per la salute della pelle e di tutto l’organismo in generale.

Sintomi e diagnosi della rosacea

Innanzitutto questa malattia si presenta come un arrossamento della pelle del viso a causa della dilatazione dei capillari. Di conseguenza la persona che ne è affetta comincia ad avvertire una sensazione di bruciore e calore diffusi. Se si sospetta un inizio di rosacea è bene contattare il dermatologo.

Solo tramite una visita specialistica si giunge a una corretta diagnosi per valutare la gravità della malattia. La rosacea può manifestarsi in 4 stadi diversi:

  1. Teleangectasie, piccole dilatazioni dei capillari visibili sullo strato più esterno della pelle
  2. Couperose, arrossamento intenso dovuto al ristagno di sangue dei capillari nel viso
  3. Acne, rossore persistente con lesioni cutanee e gonfiore attorno a naso e occhi
  4. Rinofima, interessa il naso con rigonfiamenti irregolari molto sporgenti e maleodoranti

Come prevenire e curare la rosacea

La prevenzione parte sicuramente dalle buone abitudini che dovrebbero prevedere una detersione del viso giornaliera e non troppo aggressiva. Inoltre bisognerebbe evitare di stressare la pelle indebolendo le sue naturali barriere cutanee. Si devono evitare gli sbalzi termici, l’esposizione prolungata al sole e l’assunzione di alcol e fumo.

Esistono in commercio unguenti curativi adatti alla maggior parte delle infiammazioni cutanee. Aiutano a lenire e a idratare la pelle irritata alleviando il dolore. Sono composti da ingredienti naturali, aiutano a contrastare questi fastidiosi disturbi e a vivere una quotidianità più serena.

È sempre bene ricordare che è necessario sottoporsi a una visita specialistica prima di procedere con qualsiasi tipo di trattamento.

Altri Articoli Interessanti