Pagamento Alla Consegna
Puoi pagare direttamente in contanti al corriere

Spedizione tracciata gratuita sopra gli 80€
Spediamo il giorno stesso per ordini entro le 13

Pacco anomimo
Nessuno saprà cosa ordini, neanche il corriere

Punti Neri

Che cosa sono i punti neri?

La pelle può essere soggetta a diversi problemi di impurità. I punti neri sul naso sono i più frequenti e i più odiati soprattutto dalle donne. Non sono troppo visibili a un occhio esterno ma chi c’è li ha fa di tutto per toglierli. Scopriamo cosa sono i punti neri e come trattarli.

Punti neri e punti bianchi

Innanzitutto bisogna partire dalla differenza tra punti neri e punti bianchi. Questi ultimi vengono detti anche comedoni chiusi e si formano quando i follicoli piliferi del viso si ostruiscono. È un inestetismo che si presenta sotto forma di piccole palline bianche, morbide e gonfie.

I punti neri o comedoni aperti, al contrario, derivano dalla dilatazione dei punti bianchi. Sono molto comuni in età giovanile e si presentano su naso, guance o schiena. Se non regrediscono possono trasformarsi in infiammazioni batteriche che spesso portano alla comparsa dell’acne.

Cause dei punti neri

I punti bianchi contengono sebo, microrganismi e cheratina. Queste sostanze continuano ad accumularsi fino a che spingono i follicoli piliferi a espellerle. Quando i punti bianchi si aprono a causa dei liquidi in eccesso al loro interno, si formano i punti neri. Il colore scuro caratteristico è dovuto alla melanina presente nelle cellule lipidiche quando si ossidano.

Questo processo è scatenato principalmente da squilibri ormonali, tipici soprattutto dell’età puberale. Anche la seborrea, disfunzione delle ghiandole sebacee, può determinare la comparsa dei punti neri. Per ultima, una scarsa o scorretta detersione del viso gioca un ruolo fondamentale in questo processo.

Trattamento per l’eliminazione dei punti neri

Un inestetismo fastidioso come quello dei punti neri può portare alla ricerca di qualsiasi soluzione più o meno consona per eliminarlo. Ciò che non bisogna fare è schiacciare i punti neri, così come di solito si fa con i brufoli. In entrambi i casi si aumenta il rischio di infezioni e cicatrici.

  • Peeling, trattamento dermo-estetico tramite esfoliazione della pelle con prodotti chimici
  • Aspiratore di punti neri, dispositivo per risucchiare i punti neri senza ferire la pelle
  • Maschera viso all’argilla, rimedio naturale dalle proprietà antisettiche ed esfolianti
  • Farmaci, nei casi più gravi il dermatologo può prescrivere una cura farmacologica adatta

Esistono sul mercato prodotti per i punti neri che rimuovono il problema grazie alla loro azione esfoliante e idratante. Sotto forma di crema o cerotti, controllano la produzione di sebo e ne eliminano gli eccessi. Queste soluzioni vanno sempre utilizzate in combinazione con una corretta detersione del viso.

Come prevenire i punti neri?

Ancora una volta bisogna ribadire che la detersione è fondamentale per mantenere la pelle pulita e in perfetto equilibrio. È bene preferire detergenti non troppo aggressivi e adatti al proprio tipo di pelle. Allo stesso tempo, anche i lavaggi troppo frequenti però possono alterare la salute dei pori.

Per le donne che si truccano ogni giorno dovrebbe essere buona abitudine struccarsi sempre prima di andare a dormire. Oltre che ostruire la i follicoli, i residui di trucco potrebbero rovinare la pelle e invecchiarla precocemente.

Altri Articoli Interessanti