Pagamento Alla Consegna
Puoi pagare direttamente in contanti al corriere

Spedizione tracciata gratuita sopra gli 80€
Spediamo il giorno stesso per ordini entro le 13

Pacco anomimo
Nessuno saprà cosa ordini, neanche il corriere

Piede d'Atleta

Che cos’è il piede dell’atleta?

Il piede dell’atleta è il modo utilizzato per chiamare un disturbo che interessa soprattutto gli sportivi. Abituati a stressare costantemente i piedi, possono andare incontro a questa patologia micotica molto fastidiosa. Vediamo cos’è e come si presenta.

La tigna del piede

La tigna del piede è l’altro modo in cui viene chiamato il piede dell’atleta. Si tratta di una malattia contagiosa appartenente alla categoria delle micosi superficiali. Colpisce principalmente le zone del corpo prive di peli ed è causata da particolari tipi di funghi dermatofiti.

I funghi alle dita dei piedi sono molto contagiosi perché i principali veicoli di contagio sono gli ambienti caldi e umidi come palestre, piscine e spogliatoi. Viene chiamata piede dell’atleta proprio perché gli sportivi che frequentano abitualmente uno di questi posti hanno un’alta probabilità di infettarsi.

Piede dell’atleta: i sintomi

La micosi del piede si presenta generalmente come un’infezione a carico delle dita, che poi tende a estendersi anche alle unghie o al dorso. L’umidità e il calore dovuti alla forte sudorazione del piede favoriscono il proliferare dei batteri e originano l’infezione che si presenta con:

  • Prurito
  • Desquamazione e inspessimento della pelle
  • Vesciche sulla pianta del piede e ai lati delle dita
  • Eritema e screpolature
  • Cattivo odore del piede

Nei casi più difficili, la micosi del piede può inspessire le unghie e indebolirle. Possono addirittura lacerarsi e perdere il loro naturale colore. È bene non sottovalutare il problema perché potrebbe peggiorare, ma soprattutto essere molto contagioso per le altre persone.

Piede dell’atleta: le cause

I funghi alle dita dei piedi si contraggono in ambienti caldi e umidi come spogliatoi, piscine e palestre. Allo stesso modo anche calzature troppo strette e poco traspiranti possono accumulare umidità e far sudare troppo il piede. In queste condizioni i batteri trovano il loro habitat naturale.

Ci sono poi fattori endogeni che predispongono alcune persone più delle altre a contrarre questa infezione. Basse difese immunitarie, diabete, dermatiti o AIDS sono le cause più comuni che debilitano l’organismo e rendono l’essere umano più vulnerabile alle malattie contagiose.

Come trattare la micosi del piede

In caso di infezione superficiale da piede dell’atleta, possono essere utilizzati particolari unguenti curativi per trattare la pelle irritata e infiammata. Nei casi più gravi o cronici è bene chiedere al proprio medico per l’eventualità di trattare l’infezione con farmaci antimicotici anche per via orale.

Prima di applicare qualsiasi crema o unguento è bene lavare accuratamente la zona da trattare, utilizzando inizialmente piccole quantità di prodotto per testare eventuali reazioni allergiche. È utile lasciare i piedi liberi da qualsiasi costrizione per permettere alla pelle di asciugarsi e guarire.

Prevenire i funghi sotto i piedi

Chi frequenta spesso spogliatoi e palestre dovrebbe adottare alcune piccole accortezze per evitare la micosi alle dita dei piedi.

  • Non camminare scalzi in ambienti ad alto rischio di contagio
  • Utilizzare scarpe traspiranti e non troppo strette
  • Cambiare regolarmente le calze e far asciugare le scarpe umide dopo un allenamento
  • Preferire tessuti naturali e traspiranti
  • Curare la propria igiene quotidiana

Per non contagiare altre persone è bene evitare tutti gli ambienti a rischio fino a completa risoluzione del problema. Se l’infezione diventa cronica è bene consultare un medico.

Altri Articoli Interessanti