• Pagamento Alla Consegna

    Puoi pagare direttamente in contanti al corriere

  • Consegna gratis per ordini superiori ai 75€

    Spedizione entro le 17.00 per i prodotti disponibili

  • Pacco anomimo

    Nessuno saprà cosa ordini, neanche il corriere

Operazione al pene: le controindicazioni dell'intervento chirurgico

Avere un pene di dimensioni ridotte può in alcuni casi compromettere gravemente la considerazione che un uomo ha di sé stesso. I soggetti che rientrano in questa categoria si rivolgono nella maggior parte dei casi a soluzioni estreme quali l’operazione al pene.

In che cosa consiste l’operazione per allungare il pene?

La falloplastica è l’intervento chirurgico mirato ad aumentare le dimensioni del pene, sia in larghezza che in lunghezza. Questi tipi di operazione vengono svolti solitamente su quei soggetti affetti da micropene, ovvero chi possiede un pene di dimensioni inferiori agli 8 cm in erezione.

L’effetto creato da questa chirurgia, però, è spesso soltanto illusorio. Ciò significa che il pene sembra visibilmente più grande quando è rilassato ma in stato di erezione non è possibile notare una grande differenza. Quindi chi si sottopone alla falloplastica, in sostanza, non ottiene grandi risultati nelle proprie prestazioni sessuali ma cerca di rimuovere quella “sindrome da spogliatoio” che ha un forte impatto negativo sulla propria autostima.

Vediamo adesso come vengono effettuati i diversi tipi di interventi per l’allungamento del pene:

Aumentare la circonferenza: come forma di operazione al pene, la “lipopenostruttura” consiste nel prelevare cellule adipose da varie parti del corpo, soprattutto da quella sovrapubica, rendendo così più profondo il punto di inserimento del pene. In seguito, il grasso viene centrifugato mediante un apposito impianto e applicato tra la cute del pene e i corpi cavernosi attraverso delle millimetriche incisioni alla base del pene.

Aumentare la lunghezza: il legamento sospensore del pene è la struttura profonda che unisce la parte interna del pene all’osso pubico. Esso viene inciso parzialmente, facendo “scivolare” il pene verso avanti. In questo modo si avrà l’effetto illusorio di un membro più grande.

Svantaggi dell’operazione al pene

La falloplastica presenta una serie di svantaggi ed effetti collaterali. Per questo è consigliato informarsi a dovere prima di decidere se effettuare questi interventi che, come abbiamo già visto, nella maggior parte dei casi offrono un aumento soltanto illusorio delle dimensioni del proprio pene.

Analizziamo adesso le conseguenze che possono derivare dalla falloplastica:

Infezioni: le incisioni vengono effettuate su parti nascoste ed estremamente delicate del corpo umano formate da tessuti molto sottili e difficili da mantenere in buono stato. Vista anche la localizzazione, i bendaggi sono più difficili da eseguire rispetto ad altre zone del corpo quali le braccia. Per queste ragioni i rischi di infezioni sono maggiori e quando si verificano possono portare ad un malessere generale del corpo.

Difficoltà a raggiungere l’erezione: andando a modificare l’integrità dei tessuti muscolari che rivestono il membro o praticando incisioni sui legamenti che lo sorreggono, il pene incontra maggiori difficoltà a restare in posizione eretta. L’operazione al pene, anche se può garantire un allungamento più duraturo nel tempo, non assicura il miglioramento delle proprie capacità sessuali.

Costo elevato: oscilla tra i 2000 e i 5000 euro e, vista la delicatezza del tipo di intervento, si sconsiglia di eseguire questo tipo di operazioni con medici meno esperti che propongono prezzi migliori. I costi dei centri medici migliori e più affidabili del campo si aggirano di solito intorno ai 4500 euro.

Non reversibilità: una volta intrapresa questa strada non sarà possibile tornare indietro facilmente. Questi interventi al pene, infatti, non permettono di tornare allo stadio iniziale se non attraverso un’ ulteriore operazione sui tessuti spesso già irritati e compromessi.

Cicatrici: la zona operata è molto difficile da mantenere pulita e asciutta, non essendo quasi mai a contatto con l’aria. Questo comporta un altissimo rischio di cicatrizzazioni dagli spiacevoli inestetismi che possono creare imbarazzo anche nella sfera sessuale.

Post-trauma: molto spesso chi subisce un’operazione al pene non si rimette in forma con facilità. I risultati non sono sempre quelli desiderati e convivere con una parte del proprio corpo modificata può risultare molto difficile.

Perdita della sensibilità: nella maggior parte dei pazienti che si sono sottoposti a questo intervento di allungamento del pene, nelle prime settimane successive l’operazione si è verificata una perdita di sensibilità. Altri, però, avrebbero denunciato un’ insensibilità permanente che ha ovviamente compromesso la loro salute e la qualità dei loro rapporti sessuali.

Sanguinamento eccessivo: ci sono tessuti del corpo che sanguinano con più facilità e copiosità se sottoposti a tagli e la zona del pene rientra in questa categoria. Vista la difficoltà di cicatrizzazione, per le prime settimane dopo l’operazione al pene è molto facile il verificarsi di sanguinamenti anche notevoli che possono impressionare e turbare il soggetto non indifferentemente.

Tempi di recupero: è facile immaginare come un tipo di operazione di questo genere possa costringere a letto il paziente per molto tempo prima che sia in grado nuovamente di tornare alla normalità. Le settimane di recupero solitamente sono 8 ma potrebbero aumentare in caso di complicazioni o nei casi più critici. Durante la prima fase di convalescenza il paziente riscontrerà difficoltà nel camminare e nel praticare attività sportive e gli verrà consigliato di restare supino il più possibile senza compiere sforzi.

Operazione al pene: le alternative di Shytobuy

Se le dimensioni del vostro pene dovessero rappresentare un reale disagio, Shytobuy consiglia di sperimentare dei metodi più delicati, meno invasivi e totalmente naturali per aumentare le dimensioni del vostro membro. Per esempio, possono essere valide alternative l’assunzione di apposite pillole, l’applicazione di creme o l’utilizzo di pompe ed estensori. Inoltre, tutti questi prodotti, con il giusto trattamento, non presentano effetti collaterali.

Su questo sito è possibile scegliere il prodotto che più si addice ad ognuno tra una vasta gamma di articoli, tutti scrupolosamente selezionati in base alla loro qualità e sicurezza. Elenchiamo alcuni tra i prodotti più efficaci e apprezzati dai nostri Clienti:

SizeGain Plus è uno dei migliori integratori per l’incremento delle dimensioni del pene e nel corso del tempo è diventato uno dei prodotti più popolari e venduti del settore. Il segreto della sua formula consiste nella modalità di combinazione degli ingredienti naturali che la compongono, perfettamente dosati per creare la capsula più sicura ed efficace possibile per l’organismo maschile.

Handsome Up è una pompa per l’allungamento del pene dalle molteplici funzioni. Può accrescere le dimensioni del membro ma può anche aiutare gli uomini a migliorare notevolmente le proprie performance sessuali, a correggere le curvature del pene e a prevenire l’eiaculazione precoce.