Pagamento Alla Consegna
Puoi pagare direttamente in contanti al corriere

Consegna gratis per ordini superiori ai 50€
Spedizione entro le 17.00 per i prodotti disponibili

Pacco anomimo
Nessuno saprà cosa ordini, neanche il corriere

Onicomicosi

Trattamenti naturali per l'onicomicosi

La micosi alle unghie, detta anche onicomicosi, è una patologia provocata da un fungo che è solita manifestarsi sulle unghie dei piedi. Oltre ad essere antiestetica, può essere un’infezione molto dolorosa se non curata nel modo più appropriato. Vediamo come riconoscere e come trattare l’onicomicosi in maniera naturale.

Cosa causa e come si presenta la micosi alle unghie

Esistono numerosi tipi di funghi che provocano diverse infezioni, soprattutto agli arti e alle loro estremità. I funghi che causano la micosi hanno la particolarità di proliferare in ambienti caldi e umidi. Tra questi troviamo per esempio docce, piscine e palestre, in cui è sempre raccomandato di non camminare a piedi nudi negli spazi condivisi. Tuttavia anche semplicemente le scarpe chiuse sono un habitat naturale per i batteri. Chi soffre di eccessiva sudorazione, tanto in estate quanto in inverno, dovrebbe aver sempre cura di far respirare i piedi dopo diverso tempo.

La micosi alle unghie si presenta con la comparsa di macchie giallo-verdognole sulle dita. Progressivamente queste macchie s’inspessiscono fino a sfaldarsi. Nei casi più gravi possono anche portare al sollevamento dell’unghia. Per evitare che ciò accada, è necessario prestare attenzione a qualsiasi cambiamento nell’aspetto delle proprie unghie. Successivamente, si può intervenire con rimedi naturali per lenire l’infezione prima che si diffonda. Ecco alcuni trattamenti semplici ed efficaci per trattare la micosi alle unghie.

Aceto di mele

L’aceto è un tipico rimedio della nonna, ma sempre molto efficace. Trattandosi di un antibatterico naturale, l’aceto riesce a limitare la proliferazione delle infezioni fungine. Basta mescolare due dosi di acqua con una dose di aceto e procedere con un pediluvio di almeno 15-20 minuti. È possibile tenere i piedi in ammollo in questa miscela per una volta al giorno, oppure due o tre volte a settimana in caso di pelle sensibile.

Oli essenziali

Ci sono due oli essenziali particolarmente utilizzati come rimedi naturali per trattare diversi disturbi. Il tea tree oil è un efficace antibatterico molto concentrato. Per questo sono necessarie solo 2 o 3 gocce da applicare direttamente sull’unghia malata, diverse volte al giorno, fino a completa guarigione. L’olio essenziale di lavanda ha gli stessi effetti curativi del tea tree e lo stesso metodo di applicazione. All’occorrenza si può fare anche un bel pediluvio aggiungendo qualche goccia all’acqua.

Bicarbonato di sodio

Il bicarbonato è molto adoperato per trattare naturalmente diversi tipi di disturbi, tra cui le infezioni fungine. Allo stesso modo dell’aceto e degli oli essenziali, anch’esso può essere sciolto in acqua calda per un bel pediluvio curativo e rilassante. Questo funziona soprattutto come prevenzione micotica, soprattutto per quelle persone che frequentano molto spesso piscine, docce e palestre. Se invece l’infezione è già presente, è possibile creare una pasta con bicarbonato e acqua da strofinare con un batuffolo di cotone direttamente sulle unghie. Basterà attendere qualche minuto e risciacquare.

Sale e limone

Entrambi noti per le loro proprietà benefiche e disinfettanti, il sale e il limone sono molto utili per aiutare a combattere l’onicomicosi. Possono essere adoperati separatamente o combinati con uno dei metodi elencati in precedenza. Il sale viene sciolto in acqua e utilizzato come pediluvio assieme a qualche goccia di olio essenziale. Il limone si strofina direttamente sull’unghia con del cotone e va lasciato agire per qualche minuto, allo stesso modo del bicarbonato. Non c’è alcuna controindicazione nel ripetere queste procedure più volte al giorno.

In commercio esistono anche kit per la cura della micosi che includono ulteriori sostanze naturali utili alla prevenzione e al trattamento di questo disturbo. In ogni caso il consiglio è sempre quello di prevenire le infezioni fungine adottando tutte le precauzioni necessarie. Se il problema dovesse persistere o ripresentarsi è bene rivolgersi a uno specialista.

Altri Articoli Interessanti