• Pagamento Alla Consegna

    Puoi pagare quando ricevi la merce a casa tua

  • Consegna gratis per ordini superiori ai 75€

    Ultima Spedizione 17.00

  • Protezione dei Dati del Cliente

    I tuoi dati sono al sicuro con noi

Tutto sull'Intimità Anale

Il sesso anale non è più un tabù. Circa il 33% di uomini e donne lo hanno sperimentato almeno una volta durante i loro rapporti. Tuttavia molti di essi, pur preferendo la penetrazione anale, vi rinunciano dopo pochi tentativi. Essa, infatti, si può rivelare difficoltosa e addirittura dolorosa se non viene effettuata con i giusti prodotti naturali lubrificanti e stimolanti. L’intimità anale però è una pratica sessuale che, se attuata nel modo corretto e con la giusta dose di pazienza e complicità, può portare entrambi i partner a orgasmi molto intensi. Per fare in modo che il sesso anale sia così piacevole è importante prepararsi nel modo giusto e in questa guida troverai tutte le indicazioni per una perfetta intimità anale con le dovute precauzioni.

Il sesso anale ha una lunga storia

Il sesso anale esiste da sempre a memoria d’uomo ed è una pratica conosciuta già a partire dall'Antica Grecia, in cui veniva praticato al pari di qualsiasi altro rapporto sessuale. Durante il Medioevo, invece, il sesso anale era sempre giudicato immorale e punito anche con il rogo. Il coito anale era considerato un reato che prevedeva pene molto severe, come la pubblica gogna, la fustigazione e l’impiccagione. Tutto questo fino all’alba del 1700, quando rimase sì una pratica immorale per il pensiero comune ma di cui parlarono molti degli scrittori e intellettuali “maledetti", come il Marchese De Sade nel libro La filosofia nel boudoir. Tuttavia, Il sesso anale è rimasta un’azione perseguibile legalmente in modo severo fino ai giorni nostri. Basti pensare che in molti stati Americani la legge che vieta il sesso anale è stata abolita solo nel 2003. Fortunatamente oggi, complici i media e la capillarità delle informazioni, si ha meno vergogna nel trattare il tema del sesso anale e nel praticarlo. Infatti, secondo una ricerca pubblicata da "The Journal of Sexual Medicine", il 40% delle donne tra i 25 e i 30 anni ha confermato di aver sperimentato il sesso anale (nel 1992 era solo il 16%), mentre è raddoppiata la percentuale di donne tra i 20 e i 39 anni che l'ha provato nell'ultimo anno. Il 20% delle donne con una relazione stabile, invece, sostiene di averlo sperimentato almeno una volta negli ultimi tre mesi.

Come è fatto l’ano?

L'ano è un orifizio e segna la fine del canale anale del retto, che altro non è se non la porzione finale dell’intestino. Esso è situato nella regione anatomica nota come perineo posteriore. Generalmente è situato circa tre centimetri più avanti del coccige, in fondo al solco compreso tra i muscoli delle natiche e in prossimità degli organi sessuali. In condizioni di riposo, quindi quando non è stimolato, ha un aspetto esterno che ricorda quello di una fessura dai margini increspati, delimitato da due porzioni più grandi denominate anch’esse "labbra".

anatomia dell’ano

Più su rispetto all’ano troviamo il canale rettale. È una zona a circa 6-7 centimetri dall’orifizio, collegata al retto. Qui si trova un’area di forma circolare che in gergo medico viene chiamata "linea dentata" o "linea pettinata". In quest’area si localizzano le importanti strutture anatomiche conosciute come le "Colonne di Morgagni" che, essendo altamente vascolarizzate, ricevono un abbondante afflusso di sangue. In questa zona sono situati due importanti muscoli di forma circolare che regolano l’apertura e la chiusura dell’ano: si tratta dello "sfintere anale liscio" o "interno", e quindi involontario, e dello "sfintere anale esterno" o "striato", per via della sua conformazione.

L’ano, quindi, è formato da due sfinteri. Uno involontario, più interno, che è caratterizzato da una muscolatura liscia che non può essere controllata volontariamente. L’altro sfintere detto appunto "volontario", invece, è formato da una muscolatura striata importantissima per la continenza e che può essere contratta e rilassata volontariamente. Lo sfintere volontario è responsabile anche del rilassamento e dell’apertura dell’ano durante i rapporti sessuali.

Sesso Anale: come farlo al meglio?

Il primo problema riguardante il sesso anale si rivela essere la paura del dolore. L’ano, sia maschile che femminile, possiede numerosissime terminazioni nervose e ha un’elasticità muscolare piuttosto definita. Non come la vagina, che invece è più elastica per conformazione naturale. Sarà molto difficile vivere serenamente il sesso anale se la nostra mente è concentrata più sulla paura del dolore, anziché sul piacere intenso e reciproco. Specialmente gran parte delle donne teme di provare dolore durante il sesso anale, per questa ragione è bene pensare da subito a una buona lubrificazione. L’utilizzo di lubrificanti a base di acqua contribuisce a rendere il sesso anale più fluido e, se applicati con un piacevole massaggio, possono rendere la penetrazione e il rilassamento dello sfintere un momento di complicità e di piacere, non traumatico. I metodi per prepararsi adeguatamente all’intimità anale sono molteplici: stimolatori anali, uso di lubrificante specifico con una formulazione a base d’acqua, sex toys, spray rilassanti per la mucosa anale.

Quali sono i prodotti giusti per il miglior sesso anale?

Oggi si trovano in commercio e si possono acquistare online soluzioni discrete, create appositamente per questo tipo di intimità. Ecco, quindi, tutto il necessario da tenere a portata di mano per avere rapporti anali piacevoli e soddisfacenti:

  • Lubrificanti: ci si può servire di lubrificanti naturali specifici per l’intimità anale che siano a base di acqua, come ID Backslide - Formula Anale. È un lubrificante extra denso che contribuisce a rendere il sesso anale più confortevole. Utile soprattutto per quelle persone che sono spaventate dal dolore e dall’attrito. Facile da applicare, con erogatore monodose per non sprecare nulla e garantire la massima igiene, può essere utilizzato con i sex toys, con i condom in lattice, ed è adatto anche per il rapporto vaginale.

  • Spray rilassanti per sesso anale: sono in grado di distendere efficacemente lo sfintere per contribuire a rendere la penetrazione più confortevole. È importante che la formulazione non contenga anestetici chimici o parabeni e che possa essere usato con preservativi e lubrificanti. Anal relaxing, per esempio, è un prodotto ideale che non desensibilizza e contiene potenti ingredienti naturali come il chiodo di garofano, la bacca di goji, l'aloe e la citronella. Principi attivi che contribuiscono a distendere lo sfintere, permettendo un rilassamento muscolare ed una migliore penetrazione.
  • Stimolatori anali: non sono comuni sex toys per l’ano ma sono veri e propri kit per iniziare a scoprire il sesso anale gradualmente, evitando spiacevoli dolori o abrasioni.

In ogni caso, è sempre meglio scegliere prodotti di alta qualità per una migliore e piacevole stimolazione. Grazie ad un Servizio Clienti dedicato ed esperto, capace di consigliarti il rimedio più adatto in ogni momento, ShyToBuy è sempre al tuo fianco con la massima professionalità e discrezione.