Pagamento Alla Consegna
Puoi pagare direttamente in contanti al corriere

Spedizione tracciata gratuita sopra gli 80€
Spediamo il giorno stesso per ordini entro le 13

Pacco anomimo
Nessuno saprà cosa ordini, neanche il corriere

Rossore facciale

Dermatite da freddo: cos’è e come curarla

Chi ha la pelle sensibile potrebbe essere più esposto al rischio di dermatite sul viso, soprattutto nel periodo invernale. Il vento e le basse temperature possono causare infiammazioni della pelle, che perciò deve essere adeguatamente riparata dagli agenti esterni. Vediamo di capire come fare per proteggerla.

Che cos’è la dermatite da freddo?

D’inverno la nostra pelle è esposta ogni giorno al freddo ma soprattutto agli sbalzi di temperatura. Questo può provocare un’irritazione cutanea tipica della stagione invernale, la dermatite da freddo. Se le temperature sono più basse del solito, i vasi sanguigni si restringono per conservare il calore. In questo modo la pelle si indebolisce e tende a seccarsi.

La dermatite da freddo si manifesta con piccole lesioni sulla pelle del viso e delle mani. Nei casi più gravi si possono sviluppare ragadi piuttosto dolorose. I cosiddetti geloni invece sono specifici di mani e piedi, e si riconoscono da gonfiore, arrossamento e desquamazione pruriginosa. Chi ha la tendenza ad avere la pelle molto secca è più soggetto a questo tipo di problemi.

Come si cura la dermatite da freddo?

Durante l’inverno si indossano abiti adeguatamente caldi per proteggersi dal freddo. Allo stesso modo bisognerebbe prendersi cura della pelle di viso e mani per non rischiare di rovinarla o indebolirla. Quando invece la dermatite da freddo ha già fatto i suoi primi danni, si può curare con appositi unguenti curativi.

Utilizzando su viso e mani una pomata per pelle irritata è possibile curare questo fastidioso problema. Gli ingredienti naturali leniscono, purificano e idratano la pelle fino in profondità. L’applicazione quotidiana di questo tipo di unguenti può aiutare a curare la dermatite da freddo in maniera efficace.

È possibile prevenire la dermatite da freddo?

Così come d’estate proteggiamo la nostra pelle dai raggi solari applicando apposite lozioni, anche d’inverno bisognerebbe avere un occhio di riguardo per la salute, soprattutto del nostro viso. Ecco perché è fondamentale adottare piccoli accorgimenti per prevenire la dermatite da freddo.

Idratare e ammorbidire la pelle

Bere molta acqua aiuta a mantenere la pelle elastica e sana. Allo stesso modo anche l’utilizzo di creme idratanti applicate ogni giorno permettono di nutrire la pelle in profondità. Dovrebbe essere una buona abitudine da adottare in qualsiasi periodo, a prescindere dalla stagione.

Non eccedere con i lavaggi

La superficie della pelle è ricoperta da un sottile strato protettivo detto film idrolipidico. Questo la difende dagli agenti esterni, tanto d’estate quanto d’inverno. Lavarsi troppo spesso o con detergenti troppo aggressivi può indebolire questo scudo e rendere la pelle vulnerabile alla dermatite da freddo.

I segreti dell’alimentazione

La salute della pelle dipende molto anche dalla cura che ci prendiamo della nostra alimentazione. Ci sono cibi pieni di vitamine e minerali che aiutano a mantenerla tonica, morbida ed elastica. Una dieta ricca di vitamine C ed E contenute in spinaci, carote, agrumi, cavoli e broccoli favorisce la rigenerazione cellulare proteggendo la pelle.

Quando però le infiammazioni cutanee diventano croniche e motivo di fastidiosi disagi, è bene consultare il dermatologo per avere il parere esperto di un medico.

Altri Articoli Interessanti