Pagamento Alla Consegna
Puoi pagare direttamente in contanti al corriere

Spedizione tracciata gratuita sopra gli 80€
Spediamo il giorno stesso per ordini entro le 13

Pacco anomimo
Nessuno saprà cosa ordini, neanche il corriere

Alitosi

5 rimedi contro l’alito cattivo

Immaginarsi di aver a che fare con le persone e non poter parlare liberamente perché si soffre di alitosi è sicuramente una fonte di stress e imbarazzo. Che sia per un particolare cibo che abbiamo mangiato o per problemi di stomaco, l’alito cattivo non è mai piacevole. Scopriamo quali possono essere 5 semplici rimedi per combattere l’alitosi.

Perché si soffre di alitosi?

Ci sono molti fattori che influenzano l’insorgere di questo problema. Tutto parte da una corretta igiene orale, fondamentale per mantenere gengive e denti puliti. I residui di cibo possono rimanere incastrati all’interno del cavo orale e generare cattivi odori, oltre che infezioni e carie.

Nella brutta stagione i raffreddori e le sinusiti giocano brutti scherzi, intasando le vie respiratorie. Venendosi a creare uno spesso strato di muco nel naso, anche il cavo orale risente di questa situazione e dà origine all’alitosi. Esistono diversi rimedi naturali per risolvere o tenere sotto controllo il problema.

5 consigli utili per combattere l’alitosi

Uno stile di vita sano ed equilibrato dovrebbe essere alla base di ogni buona abitudine. Purtroppo spesso non è così, e questo influenza molti aspetti della nostra vita. Ci sono piccole azioni di igiene quotidiana che possono fare la differenza nella lotta contro l’alitosi. Vediamo quali sono.

1. Utilizzare il filo interdentale

Dopo aver spazzolato i denti è utile passare il filo interdentale tra gli interstizi per scovare eventuali residui di cibo. Se non vengono rimossi per tempo, possono creare infezioni e portare alla formazione di carie.

2. Non dimenticarsi di pulire la lingua

Molte persone non sanno che gran parte dei batteri nel cavo orale si depositano sulla superficie della lingua. Ecco perché è fondamentale pulirla ad ogni lavaggio. Si può utilizzare lo stesso spazzolino oppure delle testine apposite.

3. Risciacquare con il collutorio

Accanto a dentifricio, spazzolino e filo interdentale non può mancare il collutorio. Un risciacquo subito dopo aver lavato i denti aiuta a eliminare i germi, evitare la placca e restituire un alito molto più fresco e profumato.

4. La potenza delle erbe aromatiche

Menta e rosmarino sono le erbe perfette per combattere l’alitosi. Prodotti formulati con l’aggiunta di questi ingredienti aiutano a prevenire l’alito cattivo. Una buona tisana ad esempio aiuta a profumare e disinfettare tutto il cavo orale.

5. L’acqua aiuta l’organismo

Una bocca secca e disidratata può favorire l’insorgere dell’alito cattivo. È importante bere molta acqua durante il giorno, non solo per combattere l’alitosi ma anche per riequilibrare l’organismo e favorire la diuresi.

Per gli odori più persistenti e difficili da debellare, è possibile utilizzare un integratore naturale per l’alito cattivo. La sua formulazione in capsule è comoda da assumere. Gli ingredienti naturali aiutano a rinfrescare la bocca e prevenire i disturbi provocati dal mal di stomaco.

Non bisogna dimenticare che l’alitosi può essere anche il sintomo di una qualche patologia a carico di fegato e intestino. Per non sottovalutare il problema è sempre bene consultare un medico per eventuali approfondimenti.

Altri Articoli Interessanti