I risultati possono variare da persona a persona. Per maggiori dettagli clicca qui

Il sesso in menopausa

I cambiamenti che avvengono nel corpo della donna durante la menopausa possono riflettersi, in modo negativo a volte, ma anche in maniera positiva, anche sulla sua vita sessuale. Il sesso in menopausa non sarà un problema se si affronta con consapevolezza.


• Il sesso in menopausa • Cambiano tatto, olfatto e gusto
• Sesso in menopausa. Perché sì?

Il sesso in menopausa

Il sesso in menopausa per una donna può essere un’esperienza diversa rispetto a quello che era il rapporto sessuale prima di entrare in questa fase della vita. La scomparsa degli estrogeni e la riduzione degli androgeni portano ad una riduzione del desiderio e spesso alla conseguente difficoltà di eccitazione e del raggiungimento dell'orgasmo.

La vascolarizzazione dei genitali e la lubrificazione vaginale, che dipende dagli estrogeni (mentre quella clitoridea dipende dagli androgeni) si riducono. Per comprendere il fenomeno e capire come cambia il sesso in menopausa basta pensare che se per una donna giovane sono necessari circa quindici secondi per ottenere una buona lubrificazione, per le donne in menopausa ci possono volere anche cinque minuti. Questo spiega già molto dei disagi che la menopausa arreca alla sfera della sessualità femminile. Disagi che possono essere, però, facilmente ridotti se non addirittura annullati, da una lubrificazione artificiale della vagina. L'utilizzo di lubrificanti vaginali a base acquosa o di creme vaginali a base di estrogeni contribuisce infatti a diminuire la sensazione di disagio e di secchezza e a rendere i rapporti sessuali più soddisfacenti.

Oltre alla lubrificazione durante la menopausa si riduce anche l’elasticità della vagina, soprattutto nelle donne che non hanno un’attività sessuale regolare e frequente. E’ infatti una stimolazione diretta e frequente dei genitali a poter aiutare ad evitare le conseguenze negative del cambiamento ormonale.

Sul nostro sito potete trovare i prodotti per menopausa più adatti alle vostre esigenze e alcuni rimedi per migliorare la sessualità femminile che possono aiutare a risolvere i problemi e fastidi più comuni legati alla menopausa.

Cambiano tatto, olfatto e gusto

Il sesso in menopausa sarà diverso anche per via delle alterazioni del tatto, dell'olfatto, del gusto e della secrezione salivare conseguenti alla scomparsa degli estrogeni. Sappiamo come questi elementi giochino un ruolo importante nella sessualità femminile. Una buona intesa con il proprio partner tuttavia, può sopperire a questi cambiamenti e regalare una vita sessuale comunque soddisfacente e appagante.

Sesso in menopausa. Perché sì?

Sicuramente tra gli aspetti positivi del sesso in menopausa si può citare quello dell’assenza delle “preoccupazioni da gravidanze indesiderate”. La donna potrebbe essere più disponibile ad avere rapporti sessuali con il proprio partner e a viverlo con maggiore serenità e spensieratezza. Sono molte le donne che si sentono quindi più libere di godere in modo pieno la propria sessualità in menopausa.

Gli effetti positivi sulla vita di coppia non sono certo da sottovalutare e derivano soprattutto dalla maggiore intimità che si crea tra i due partner grazie anche all’aumento del tempo a disposizione e al valore che la donna attribuisce ai momenti trascorsi con il proprio compagno.

Concludiamo ricordando a tutte le donne che si apprestano alla menopausa e a quelle che già hanno raggiunto questa fase, che una vita appagante sotto le lenzuola è un toccasana anche per quelle problematiche quali ansia, depressione e insonnia che colpiscono la maggior parte delle donne a partire dal climaterio. Considerate quindi anche il sesso come un buon rimedio, sano e naturale ai problemi e agli stress che questa fase della vita presenta.