I risultati possono variare da persona a persona. Per maggiori dettagli clicca qui

Precauzioni da prendere quando si usa HairMax LaserComb

Le spazzole laser HairMax Lasercomb sono il sistema più sicuro ed efficace per combattere le calvizie in modo definitivo. E' sempre importante però utilizzarle in modo corretto per ottenere i massimi risultati.

Quali precauzioni prendere con le spazzole laser HairMax?

HairMax LaserComb è un innovativo sistema antialopecia che consente di risolvere il problema della caduta dei capelli in modo rapido, economico e indolore. In commercio vi sono tre differenti modelli, Advanced 7, Lux 9 e Professional 12 che differiscono l’una dall’altra per la tipologia di luce che emettono e che rendono il processo più o meno veloce. La luce laser, emessa ad una determinata lunghezza d’onda, raggiunge direttamente il cuoio capelluto grazie ad apposite spazzole posizionate in modo da separare i capelli. La luce dà energia ai follicoli e favorisce lo sviluppo di capelli più forti e robusti; anche là dove il follicolo sembrava apparentemente compromesso, ne riattiva il funzionamento, favorendo la ricrescita di capelli nuovi e sani.

I prodotti sono indicati per combattere l’alopecia maschile e femminile e chiunque, dai 18 agli 80 anni, può utilizzare il pettine anticalvizie. Oltre alla riduzione della perdita dei capelli e alla crescita di capelli nuovi, folti, luminosi e brillanti, HairMax aiuta a normalizzare le condizioni del cuoio capelluto. Questi risultati non stupiscono se si pensa che alla base del problema della caduta dei capelli può esserci un cuoio capelluto non in salute. Eccesso di sebo, forfora o irritazioni ostruiscono i follicoli e impediscono la crescita di una capigliatura sana; l’effetto può spingersi fino all’estremo: l’occlusione dovuta al sebo in eccesso fa morire il follicolo e l’alopecia fa capolino.

Il trattamento con LaserComb si effettua in tutta tranquillità e sicurezza tra le mura domestiche, a patto di osservare alcune semplici precauzioni, a cominciare da quella di utilizzarlo unicamente per lo scopo per cui lo strumento è stato progettato: spazzolare la testa, lentamente, per circa un quarto d’ora, tre volte la settimana. Aumentare la frequenza non accelera l’ottenimento dei risultati.

Il pettine si può utilizzare anche con i capelli umidi (non sgrondanti di acqua), a patto di ricordarsi che i modelli più avanzati sono collegati alla presa della corrente. In ogni caso, spazzolare preferibilmente prima di applicare gel, lacche o trattamenti topici.

Se state seguendo una terapia farmacologica a base di sostanze fotosensibilizzanti o fate uso di farmaci che aumentano la sensibilità alla luce (alcuni antibiotici, ad esempio), terminate la terapia prima di utilizzare HairMax e rivolgetevi sempre al vostro medico se avete dubbi in proposito.

Forse è banale ricordarlo, ma il pettine non è un gioco per bambini, che non dovrebbero in alcun modo toccarlo perché il laser può diventare pericoloso se diretto verso gli occhi. Non bisogna mai puntare il laser verso le persone e, durante l’utilizzo davanti allo specchio, prestate attenzione alla luce che può essere riflessa. Se l’occhio viene colpito erroneamente, la bassa intensità della luce non danneggia immediatamente la retina, ma potreste incappare in una brutta irritazione. Il contatto prolungato con la luce laser, tuttavia, può creare danni irreversibili al fondo dell’occhio.

Evitate di utilizzare detergenti troppo aggressivi o solventi come l’acetone (scioglie la plastica!) per pulire il vostro pettine a luce pulsata: rischiate di rovinare irrimediabilmente l’apparecchio e di bloccare il laser. Infine, se riscontrate problemi nel funzionamento, rivolgetevi direttamente all’assitenza. E’ un consiglio che esula dalle precauzioni d’uso sulla persona, ma ricordatevi che i pettini a luce laser sono strumenti elettronici che non vanno mai riparati con il fai da te.