I risultati possono variare da persona a persona. Per maggiori dettagli clicca qui

Peli incarniti: perchè si formano?

I peli incarniti sono uno degli inestetismi più fastidiosi sia per gli uomini che per le donne in quanto sono spesso dolorosi e irritano la pelle. Ci sono varie metodologie per evitarne la formazione e curare le cicatrici che lasciano sulla pelle. Quali sono?


Peli incarniti: perchè si formano?

I metodi depilatori, compresa la ceretta, e la rasatura della barba, possono essere la causa dello sviluppo di peli incarniti sia nell'uomo che nella donna.

Un pelo incarnito è un pelo che non riesce a spuntare e cresce sotto la pelle, causando gonfiori, rossori e inestetismi provocando foruncoli e infezioni cutanee.

Pur essendo prevalentemente causati dall'utilizzo di lamette e rasoi, anche la ceretta può impedire il corretto sviluppo del pelo, a causa delle microlesioni dei pori piliferi che possono avvenire durante lo strappo: la cicatrizzazione di queste microferite impedisce al pelo di fuoriuscire correttamente dal bulbo durante la fase di ricrescita.

Le cosiddette zone delicate nelle donne, quali la zona bikini e le ascelle sono particolarmente colpite dal problema dei peli incarniti, che però possono apparire anche sulle gambe.
Negli uomini, invece, oltre che sul viso, il problema può presentarsi spesso anche su petto e pancia.

L'utilizzo di pinzette per cercare di liberare il pelo e strapparlo rischia di lasciare piccole croste e portare ad ulteriori irritazioni che si traducono in altri inestetismi.

Come evitarne la formazione

1.Il modo migliore per evitare i peli incarniti è il ricorso costante a metodi di esfoliazione per rimuovere la cellule morte che ostruiscono i follicoli rendendo più semplice la depilazione. Si consiglia un trattamento due volte a settimana.

2.L'utilizzo di un buon idratante permette di liberare i follicoli evitando che i peli si incarniscano. La cura della pelle con prodotti a base di acido salicilico aiuta a rimuovere le cellule morte e a favorire la fuoriuscita del pelo prevenendo fastidiose e dolorose infezioni.

3.Una corretta pulizia della pelle, rimuovendo il sebo in eccesso, impedisce la formazione di peli incarniti soprattutto sul viso.

4. Preferire la depilazione laser o quella a luce pulsata all’utilizzo di lamette per indebolire il pelo contrastandone la ricrescita sotto pelle, e associarla all’utilizzo delle apposite lozioni antiricrescita che non solo alleviano i fastidi conseguenti alla depilazione e disinfettano la cute, ma aiutano anche a ottenere una pelle più liscia, più a lungo.